Questo post è disponibile anche in: Inglese

Microsoft ha recentemente fornito maggiori dettagli sulle edizioni di Windows Server 2012 (e sui possibili prezzi). Stiamo ancora parlando di un prodotto in RC, ma, salvo grosse sorprese, dovrebbero essere confermate. Ulteriori informazioni (in inglese) si trovano anche su:

Editions Overview

Edition Ideal for… High Level Feature
Comparison
Licensing Model Pricing
Open NL (US$)
Datacenter Highly virtualized
private & hybrid
cloud environments
Full Windows
Server functionality
with unlimited
virtual instances
Processor + CAL* $4,809**
Standard Low density or non-
virtualized
environments
Full Windows
Server functionality
with two virtual
instances
Processor + CAL* $882**
Essentials Small business
environments
Simpler interface,
pre-configured
connectivity to
cloud based services; no
virtualization rights
Server (25 User
Account Limit)
$425**
Foundation Economical general
purpose server
General purpose
server functionality
with no
virtualization rights
Server (15 User
Account Limit)
OEM Only

*CALs are required for every user or device accessing a server directly or indirectly. See the Product Use Rights for details.
**Pricing represents Open No Level (NL) ERP. For your specific pricing, contact your Microsoft reseller.

Note e considerazioni

Come si nota dalla tabella ci sono alcune implicazioni per gli ambienti virtualizzati. Con l’eliminazione della Enterprise (citando la FAQ ufficiale: Enterprise edition will be retired as part of the Windows Server 2012 release) la soluzione consigliata diventa la Datacenter. Scelta sicuramente comune e usuale per gli ambienti medi e quelli grandi, ma nelle piccole infrastrutture di virtualizzazione non è raro trovarsi con versioni Enterprise (per una questione di costi e magari di poche istanze di Windows). Benché la versione Standard ora fornisca 2 instanze (invece che una sola) rimane comunque un valore inferiore di quelle fornite dalla Enterprise (4).

Diviene anche interessante capire le differenze tra la Standard e la Datacenter: sempre secondo le FAQ ufficiali, entrambe hanno le stesse funzionalità; l’unica differenza è nel numero di instanze virtuali (e ovviamente anche nel costo). Questo implica che la Standard era include funzioni come il Failover Cluster (citando le FAQ: including high availability features like failover clustering).

Benché il prezzo sembri più alto (soprattutto per la Datacenter) bisogna considerare come vengono calcolate le licenze per processore. Da notare che ora anche la Standard è licenziata per processore (e non più per server). Le licenze ora coprono due processori fisici, quindi una licenza Datacenter (o Standard) licenzia un server biprocessore. Al momento non sembrano esserci vincoli sui core (ma in futuro probabilmente le cose cambieranno visto la crescita degli stessi).

Per concludere bisogna evidenziare come altre edizioni sono state soppresse:

  • Web Edition: la motivazione è semplice (e pare forse banale)… i clienti non la chiedevano e usavano invece la standard.
  • HPC Edition: non sparice la soluzione di calcolo distribuito, ma semplicemente sparisce l’edizione di Windows associata. Ora il HPC Pack 2012 diventa un download gratuito per Windows Server 2012 Standard o Datacenter.
  • Windows Small Business: a quanto pare la versione 2011 sarà l’ultima versione SBS. Secondo Microsoft i clienti SBS dovrebbero muoversi verso soluzioni di cloud pubblico, come ad esempio Office 365.

This post has already been read 2240 times!

Andrea MauroAbout Andrea Mauro (1461 Posts)

Virtualization & Cloud Architect. VMUG IT Co-Founder and board member. VMNT Moderator and VMware vExpert (2010, 2011, 2012, 2013). Several certifications including: VCDX-DCV, VCP-DCV/DT/Cloud, VCAP-DCA/DCD/CIA/CID/DTA/DTD, MCSA, MCSE, MCITP, CCA.


Share