Questo post è disponibile anche in: Inglese

Come successo nei precedenti rilasci di nuove versioni, può accadere che alcuni prodotti e/o parti di prodotti diventino obsoleti e/o vengano rimpiazzati da nuovi prodotti (vedere il post chi è dentro e chi è fuori su quanto accaduto con vSphere 5.0). Ora, anche con il nuovo vSphere 5.1, una parte storica della suite di virtualizzazione (introdotta a partire da VI 3.0) presto ci lascerà: il vSphere Client ha i giorni contati!

Le motivazioni sono da ricercare nei limiti di questo tipo di client:

  • lavora solo con client Windows (quindi non è una soluzione multi-platform come richiesto da molti) e tra l’altro ha anche troppe dipendenze con il .NET Framework
  • è un approccio di tipo thick client (in contrasto con soluzioni di tipo “thin” client, come le applicazioni web e browser oriented)
  • è relativamente “complicato” da installare, distribuire ed aggiornare (non capisco come mai VMware non abbia mai optato per una soluzione basata su ThinApp per distribuire questa componente)
  • la maggior parte dei plugin di vCenter richiede anche una componente da installare lato client

Con la nuova versione vSphere 5.1, benché il vSphere Client sarà ancora disponibile e supportato, tutte le nuove funzionalità saranno disponibili solo tramite il “nuovo” client (che plausibilmente rimpiazzerà quello tradizionale dalla prossima release di prodotto). Il nuovo client è “semplicemente” il vSphere Web Client (già introdotto con la release 5.0 di vSphere), che diventa però il client primario di vSphere 5.1 e finalmente completo di tutte le funzioni! Inoltre supporterà molti più browser (rispetto alla versione precedente):

  • Internet Explorer / FireFox / Chrome fully supported
  • others (Safari, etc.) are possible,but without VM console access

Ovviamente questa soluzione è in grado di compare i difetti della versione “legacy” del client, oltre che ad introdurre un’interfaccia consistente e coerente tra i diversi tool di gestione dei prodotti VMware (ad esempio, View Manager già adotta un’interfaccia web oriented simile a questa).

D’altra parte, non sono tutte rose e fiori: colmata la differenza di feature (limite della versione precedente) rimane forse il limite di aver basato la GUI su una soluzione Flash oriented, che quindi ne limita l’utilizzo su alcuni dispositivi (ad esempio alcuni tablet). Inoltre i vari vCenter Server plugin dovranno essere tutti convertiti ad un formato di tipo web-oriented: cosa che è già vera per alcuni, ma non per tutti. Ci sarà quindi da prevedere un certo lasso di tempo (anche mesi) prima che tutti i plugin saranno disponibili per vSphere 5.1!

In conclusione possiamo salutare il vSphere Client e dare il benvenuto al “nuovo” Web Client! E ci si potrebbe già interrogare su chi sarà il prossimo?! (Un’idea già ce l’ho, ma al momento l’integrazione tra i vari prodotti non è ancora matura a tal punto da dismettere la componente a cui sto pensando).

Andrea MauroAbout Andrea Mauro (2449 Posts)

Virtualization & Cloud Architect. VMUG IT Co-Founder and board member. VMware VMTN Moderator and vExpert (2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015). PernixPro 2014. Dell TechCenter Rockstar 2014. MVP 2014. Several certifications including: VCDX-DCV, VCP-DCV/DT/Cloud, VCAP-DCA/DCD/CIA/CID/DTA/DTD, MCSA, MCSE, MCITP, CCA, NPP.


Share