Questo post è disponibile anche in: Inglese

PEX2013

Come scritto in un post precedente vi sono diverse ragioni per partecipare (almeno una volta) ad un VMware Partner Exchange, anche perché ha alcune differenze sostanziali rispetto ai vari VMworld (a partire da target e dal numero di partecipanti). Dato che ho avuto l’occasione di partecipare all’edizione 2013, ma anche ai precedenti VMworld 2012 (entrambe le edizioni), posso fornire un commento ponderato all’evento.

Prima di tutto parliamo dei party party (del resto lo scopo primario dell’evento è il networking e i momenti “ludici” rappresentano la migliore occasione): con così pochi giorni (escludendo quelli dei vari bootcamp) è difficile organizzare tanti eventi extra (come avviene ad esempio ai VMworld, soprattutto all’edizione americana)… però avuto modo di apprezzare il party di lunedì di Veeam & HP (ero atterrato giusto in tempo per partecipare all’evento), la cena del Partner Network Award (più per la compagnia che per il cibo), il party finale (anche se era un po’ troppo chiassoso per i miei standard) e, soprattutto, il parti per i VCDX e vExpert party.

Il party vExpert e VCDX congiunto ha comunque un senso, ma personalmente preferisco i due party distinti (come avvenuto al VMworld americano), anche perché i numeri (anche dei VCDX) iniziano ad essere significativi per stare tutti in una stessa stanza. Alcuni link all’evento:

Per quanto riguarda il Solution Exchange (la parte espositiva dei partner) è stata sicuramente ridotta rispetto ai VMworld, con meno partner e spazi più ampi (che poi non è che sia un male), ma secondo me era molto di più estesa rispetto all’edizione PEX 2010. Condivido l’idea di condividere gli spazi per i break e i pranzi, ma per contro, la mattina per fare colazione bisognava girare tutto intorno allo stand… decisamente poco ergonomico.

Le varie general session (articolare su due giorni, ma con diversi contributi) potevano essere gestire meglio (secondo me): troppo focalizzate sul messaggio del focus e mission di VMware (Software Defined DataCenter, Hybrid Cloud and End User Computing) e di fatto ciascuna che rappresentava una ripetizione dell’altra (o di quelle degli ultimi VMworld). Avrei preferito un ordine diverso degli speaker e contenuti diversi (magari anche qualche roadmap e/o qualche approfodinmento maggiore). Sicuramente è mancato il duo Harrod/Viarengo.

Per per altre sessioni invece non c’è storia… Quelle che ho seguito valevano davvero la pena, sia per gli speaker, sia per i contenuti, sia per l’interattività delle sessioni… cosa che sicuramente si perde nella versione off-line. A cercare la pagliuzza, forse qualche ripetizione (magari sfruttando il giovedì pomeriggio) e qualche sessione sulle roadmap dei prodotti o su nuove feature.

Quello che mi ha lasciato perplesso erano gli Hands-On-Lab: sicuramente di buona qualità con contenuti interessanti e strutturati per scenario… ma di fatto gli stessi che si trovano online (sul sito hol.vmware.com). Quindi qual è la differenza nel farli ad un evento o nel farli comodamente a casa?! Personalmente avrei qualche lab sui prodotti in beta (come era avvenuto al PEX 2010 dove avevo provato in anteprima il View 4.5). Oppure gestendo anche una parte formativa con un’introduzione  o dei mini-corsi (anche questa idea era presente al PEX 2010).

Infine un commento su Las Vegas… vabbé non ci sono parole per descivere la città… può piacere o no (di fatto un parco giochi per adulti), ma almeno una visita la merita. Anche se difficilmente tornerò ad un altro PEX (almeno nel breve), San Francisco è una scelta probabilmente migliore… ho solo qualche dubbio di come sarà a febbraio.

Altre opinioni

Prossimi eventi

A parte i prossimi VMworld, l’anno prossimo il VMware PEX si sposterà a San Francisco (stessa location del VMworld US), come già anticipato in questo post. Ma nei prossimi mesi partirà anche il Partner Exchange On Tour.

Andrea MauroAbout Andrea Mauro (2449 Posts)

Virtualization & Cloud Architect. VMUG IT Co-Founder and board member. VMware VMTN Moderator and vExpert (2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015). PernixPro 2014. Dell TechCenter Rockstar 2014. MVP 2014. Several certifications including: VCDX-DCV, VCP-DCV/DT/Cloud, VCAP-DCA/DCD/CIA/CID/DTA/DTD, MCSA, MCSE, MCITP, CCA, NPP.


Share