Questo post è disponibile anche in: Inglese

L’offerta di Dell relativo alle soluzioni di networking è storicamente stata basata sulla serie Dell PowerConnect per la parte di switch del mercato PMI e mid-size. Fino 5 anni mancavano delle vere proprie soluzioni di fascia alta, ma questo sono state poi coperte inizialmente dalle soluzioni PowerConnect-J (derivate da una breve partnership con Juniper) e poi dalle soluzioni Force10 (in questo derivate da una vera e propria acquisizione). Per quanto riguarda invece l’offerta Wi-Fi esiste una vera e propria serie PowerConnect-W con prodotti in buona parte derivati da un accordo con Aruba Network (anche se poi esistono tutta una serie di prodotti Wi-Fi derivati invece dall’acquisizione di Sonicwall).

I prodotti introdotti con l’acquisizione di Force10 sono stati praticamente tutti posizionati nella fascia alta di offerte, sia per quanto riguarda il networking tradizionale (basato sui tre livelli core, aggregation e access) che per quanto riguarda il networking più “moderno” (basato sul modello leaf-spine).

In realtà, di recente tutti questi nomi sono spariti è l’intera offerta di networking è stata semplicemente ri-brandizzata come “Dell Networking”, con l’obiettivo di creare un porfolio semplice, chiaro, ma anche di uniformare gli strumenti e persino i firmware (in realtà non è proprio così, almeno per quanto riguarda i firmware):

DellNetworking-Portfolio
Parlando nei firmware, già in origine sia i PowerConnect che i Force10 avevano comandi simili; del resto è stata adottata come CLI quella di Cisco, che per molti aspetti rappresenta uno standard de facto (Juniper ed alcuni altri vendor potrebbero dissentire). La verità però è che alcuni comandi differivano da modello a modello (anche all’interno di una stessa famiglia).

Ora si cerca di arrivare ad un firmware comune, in realtà uniformando almeno due diverse versioni di Dell Networking Software OS:

  • OS 6.x che praticamente è la versione per ex-PowerConnect
  • OS 9.x che rappresenta l’evoluzione del firmware dei ex-Force10

Sicuramente siamo lontani da un’unica piattaforma (anche se poi non avrebbe neppure troppo senso), ma è un primo passo importante verso una maggiore uniformità.

Come pure lo è la nuova nomenclatura dei prodotti Dell Networking volta a fornire una maggiore omogeneità, ma anche ad individuare velocemente le caratteristiche salienti del modello. La nuova nomenclatura assomiglia un po’ a quella già adottata da tempo per la serie server PowerEdge e prevede alcuni caratteri codificati nel seguente modo:
DellNetworking-Naming
Obiettivamente bisogna però dire che, almeno in questa fase, i nuovi nomi e (in parte) anche i nuovi firmware porteranno un po’ di confusione. Anche perché in molti listini vi sono ancora nomi vecchi di prodotti che andranno a sparire. Manca poi (o per meglio dire, andrebbe migliorata) la parte relativa alla migrazione da prodotti attuali, possibilmente fornendo informazioni chiare sul prodotto corrispondente e sulla compatibilità di eventuali dispositivi aggiuntivi (come alimentatori esterni, moduli di stack, moduli SPF o SPF+, …).

C’è poi anche la questione prezzi, dato che non sempre i nuovi prodotti hanno prezzi simili a quelli precedenti. Anche qua una maggior trasparenza e chiarezza sarebbe auspicabile.

E’ comunque un passo importante per arrivare ad un’offerta completa ma anche omogenea, ma in questa fase iniziale diventa ancora più importante una maggior pianificazione nella scelta dei prodotti e modelli in base alle proprie necessità.

Andrea MauroAbout Andrea Mauro (2383 Posts)

Virtualization & Cloud Architect. VMUG IT Co-Founder and board member. VMware VMTN Moderator and vExpert (2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015). PernixPro 2014. Dell TechCenter Rockstar 2014. MVP 2014. Several certifications including: VCDX-DCV, VCP-DCV/DT/Cloud, VCAP-DCA/DCD/CIA/CID/DTA/DTD, MCSA, MCSE, MCITP, CCA, NPP.