Questo post è disponibile anche in: Inglese

Qualche mese fa avevo scritto un post su possibili alternative a PernixData FVP dato che da agosto 2016 Nutanix ha acquisito PernixData, ma senza dare chiare indicazioni sul futuro dei prodotti FVP e Architectect. Anzi dando persino l’impressione che il prodotto venisse dismesso, come del resto hanno dismesso subito il programma community PernixPro. Neppure l’ultimo .NEXT a Vienna ha chiarito questa situazione lasciando quindi molte ombre e dubbi sui prodotti Pernix.

Finalmente, di recente, sono riuscito a parlare con persone di Nutanix che seguono questi prodotti e mi hanno chiarito molti dubbi.

Le mie preoccupazioni (ma non solo mie, anche dei clienti, visto che non avevano ricevuto alcuna comunicazione su cosa sarebbe successo) erano:

  • Vi saranno nuove versioni in futuro e soprattutto il supporto a vSphere 6.5 visto che oramai è già uscito da molti mesi?
  • Il prodotto è ancora supportato? E come?
  • I clienti esistenti possono estendere il supporto? E possono aggiungere nuove licenze (nel caso servano)?

Ho ricevuto garanzie che il prodotto è ancora pienamente supportato e che la compatibilità con vSphere sarà estesa. Benché non mi hanno fornito una timeline ufficiale, nel giro di alcune settimane dovrebbero rilasciare una versione compatibile con vSphere 6.5 (al momento siamo alla versione 3.5.0.4), questo è un buon messaggio e un ottimo segnale per dimostrare che il prodotto non è “morto” o fermo.

Tutta la parte di supporto è stata migrata in Nutanix, incluso il vecchio portale che ora effettivamente non è più funzionante (ma almeno hanno messo una nota nella vecchia pagina per segnalare questo spostamento). Personalmente avrei preferito una comunicazione via email a tutti gli account del vecchio portale per avvisare dello spostamento e magari per permettere di mappare il proprio utente Pernix su un utente del portale Nutanix.

Mi hanno anche confermato che i clienti esistenti possono estendere sia le licenze, che il supporto con altri anni (non mi hanno detto per quanti anni, ma per ora non sembra esserci un limite). Il tutto però non è proprio semplice e fa gestito via email o di persona (queste le istruzioni come sono riportate sul sito: contact your Nutanix account team or email pernixdata@nutanix.com). Anche qua è un buon segno per proteggere gli investimenti già effettuati e non forzare necessariamente a passare ad una soluzione iperconvergente Nutanix.

Infine anche il problema della comunicazione dovrebbe essersi risolto (o in fase di risoluzione): ogni cliente Pernix dovrebbe aver ricevuto un’email con informazioni precise e puntuali che possono chiarire tutti i possibili dubbi.

Anche la pagina ufficiale sul sito Nutanix (benché riporti ancora il link vecchio per il supporto Pernix page) ve nella direzione di fornire informazioni chiare e precise.

Certo, rimane il limite che il prodotto non è più acquistabile da nuovi clienti, il che è effettivamente un peccato.

Andrea MauroAbout Andrea Mauro (2432 Posts)

Virtualization & Cloud Architect. VMUG IT Co-Founder and board member. VMware VMTN Moderator and vExpert (2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015). PernixPro 2014. Dell TechCenter Rockstar 2014. MVP 2014. Several certifications including: VCDX-DCV, VCP-DCV/DT/Cloud, VCAP-DCA/DCD/CIA/CID/DTA/DTD, MCSA, MCSE, MCITP, CCA, NPP.


Share