Browsing Posts tagged Design

Objective 3.3 – Create and Configure VMFS and NFS Datastores Vedere anche questi post (in inglese): Objective 3.3 – Create and Configure VMFS and NFS Datastores e Objective 3.3 – Create and Configure VMFS and NFS Datastores. Identify VMFS and NFS Datastore properties (similar as vSphere 4.x) Vedere la vSphere Storage Guide (pag. 21). I datastore NFS hanno praticamente le stesse funzioni di quelli VMFS (in vSphere 5 anche l’accelerazione hardware è supportata per alcuni storage), ma alcuni limiti rimangono, come ad esempio che non possono implementare un RDM disk, e quindi non sono adatti per […]

Progettare in modo corretto la disponibilità del vCenter Server può essere necessario in molti casi, ma può anche divenire critico in ambienti grossi o dove vi sono molti servizi che dipendono da esso. In ambienti piccoli di solito non è in grosso problema e la criticità è relativamente bassa… questo perché molte funzioni possono funzionare senza vCenter Server (per una lista delle dipendenze vedere  vCenter Server: fisico o virtuale?). Esistono varie soluzioni per incrementare la disponibilità del vCenter Server: Implementare il vCenter Server in virtuale e usare VMware HA. Utilizzare il prodotto di VMware vCenter […]

Fin dalla versione VI 3.x il vCenter Server poteva essere implementato su server fisico o macchina virtuale (entrambe le soluzioni sono supportate da VMware). In questa pagina analizziamo i pro e contro di una soluzione rispetto all’altra.

Nota: VMware ha rimosso il concetto vRAM Entitlements, quindi le informazioni di questo post non sono più rilevanti! Introdotta durante il lancio di vSphere 5, questa novità nella licenza di vSphere (in particolare degli host) è stata rivisitata e migliorata per minimizzare eventuali impatti negativi (il primo a “spoilerare” la possibile notizia è stato Gabrie van Zanten). Non è cambiato il principio, ma i valori e come vengono calcolati. Ecco le novità principali: aumentati i quantitativi di vRAM per tutte le licenze, raddoppiati quelli per le licenze Enterprise e Enterprise Plus; introdotta una soglia massima […]

In vSphere 5 esistono due diversi client grafici per la gestione dell’ambiente: il tradizione vSphere Client (da installare sempre e solo su un sistema Windows), il nuovo client web-oriented: il vSphere Web Client. Per funzionare correttamente richiedere una componente server (già inclusa all’interno dell’appliance vCenter e da installare a parte nella versione Windows di vCenter). In questa pagina si analizzano i vantaggi, svantaggi, limiti e scenari di utilizzo di questo nuovo client.

Con vSphere 5 oltre alla versione installabile di vCenter Server (sempre basata su Windows) esiste anche una versione Linux sotto forma di Virtual Appliance (VMware vCenter Server Virtual Appliance). Introduzione VMware vCenter Server Virtual Appliance (vCSA) è un VA ufficiale di VMware che può essere utilizzato in alternativa di una installazione completa del VMware vCenter Server. A differenza della versione installabile, non richiede Windows Server, ma è bensì basato su una distribuzione Linux (in particolare una SuSE Enterprise). Apparso per la prima volta come technology preview nella versione 2.5 (“vCenter 2.5 on Linux”), ora è […]

© 2017 © 2013 vInfrastructure Blog | Hosted by Assyrus