Browsing Posts tagged vExpert

Nella seconda metà del 2016, VMware ha avviato dei nuovi (sotto)programmi vExpert su differenti tecnologie specifiche. Uno di questi è il vExpert NSX. Finalmente l’elenco dei vExperts NSX 2016 stato pubblicato ufficialmente. Per partecipare al programma bisogna prima essere un vExpert oltre che ovviamente a contribuire nel specifico settore VMware NSX. Vi sarà un’application per ogni anno in ogni sotto-programma. L’application per il 2017 sarà prevista attorno a febbraio 2017.

Le principali motivazioni per diventare vExpert non devono certo essere legate ai possibili vantaggi del programma. Ed una volta nominati (per me è il sesto anno di fila) bisogna pensare più a quello che si può dare rispetto a quello che ci si deve aspettare e/o pretendere. Ma sarei un grande ipocrita a negare che vi siano anche indubbi vantaggi pratici nell’essere un vExpert! Ufficialmente, VMware (in accordo alle relative FAQ) riconosce come beneficio maggiore l’essere parte del programma stesso. Ma, come detto in precedenza, deve essere più un onere che un onore essere vExpert o quanto meno […]

Benché ancora non sia arrivata alcuna conferma ufficiale via email (ma del resto è successo esattamente così anche anche l’anno scorso), sembra che anche per quest’anno sono stato confermato come vExpert. La lista dei vExpert del 2015 è stata pubblicata sul blog del VMTN: vExpert 2015 Announcement e vExpert 2015 Second Half Announcement. Dopo il test del 2014 (con un annuncio ogni tre mesi), da quest’anno (in realtà già dal Q4 2014), il programma vExpert diventa semestrale, quindi tra sei mesi vi saranno altri nomi nuovi (l’applicazione però non è ancora disponibile).

Le principali motivazioni per diventare vExpert non devono certo essere legate ai possibili vantaggi del programma. Ed una volta nominati (per me è il quinto anno di fila) bisogna pensare più a quello che si può dare rispetto a quello che ci si deve aspettare. Ma sarei un grande ipocrita a negare che vi siano anche vantaggi pratici nell’essere un vExpert! Ufficialmente, VMware (in accordo alle relative FAQ) riconosce come beneficio maggiore l’essere parte del programma stesso. Ma deve essere più un onere che un onore essere vExpert o quanto meno si deve ragionare più […]

Benché ancora non sia arrivata alcuna conferma ufficiale via email, sembra che anche per quest’anno sono stato confermato come vExpert. O quanto meno appaio nella lista pubblicata sul blog del VMTN: vExpert 2014 Announcement. Curioso che sia successo esattamente come l’anno scorso e due anni fa… prima la lista e poi le conferme ufficiali (vedremo anche se ci sarà qualche aggiunta nella lista).

Come di consueto in questo periodo, VMware ha annunciato l’apertura ufficiale delle candidature per il programma vExpert 2014. Si ricorda che il vExpert non è una certificazione, ma bensì un riconoscimento (per certi versi simile a quello Microsoft MPV) che viene attribuito da parte di VMware ad individui che hanno contribuito in modo significativo alla community di utenti VMware (non necessariamente inteso come la VMware Community) nell’ultimo anno. I vExpert sono autori di libri, blogger, VMUG leader, sviluppatori di tool, o altri professionisti IT che condividono la loro conoscenza e la loro passione.

Le principali motivazioni per diventare vExpert non devono certo essere legate ai possibili vantaggi del programma. Ed una volta nominati (per me è il quarto anno di fila) bisogna pensare più a quello che si può dare rispetto a quello che ci si deve aspettare. Ma sarei un grande ipocrita a negare che vi siano anche vantaggi pratici nell’essere un vExpert! Ufficialmente, VMware (in accordo alle relative FAQ) riconosce come beneficio maggio l’essere parte del programma stesso. Ma tra i benefici ufficiali include anche i seguenti:

Benché ancora non sia arrivata alcuna conferma ufficiale via email, sembra che anche per quest’anno sono stato confermato come vExpert. O quanto meno appaio nella lista pubblicata sul sito: vExpert 2013 awardees announced. Curioso che sia successo esattamente come l’anno scorso… prima la lista e poi le conferme ufficiali (vedremo anche se ci sarà qualche aggiunta nella lista).

Con un po’ di ritardo rispetto al 2012 (in realtà probabilmente era l’anno scorso che erano in anticipo) è stata annunciata l’apertura ufficiale delle candidature per il programma vExpert 2013. Si ricorda che il vExpert non è una certificazione, ma bensì un riconoscimento (per certi versi simile a quello Microsoft MPV) che viene attribuito da parte di VMware ad individui che hanno contribuito in modo significativo alla community di utenti VMware (non necessariamente inteso come la VMware Community) nell’ultimo anno. I vExpert sono autori di libri, blogger, VMUG leader, sviluppatori di tool, o altri professionisti […]

Alla fine, ho ricevuto anche io (sarà la zona d’Italia, ma ho sempre problemi a ricevere questo tipo di pacchi) sono entrato in possesso del regalo per il programma vExpert 2011 (una borsa) e dei certificati relativi al periodo 2010 e a quello 2011. Un ringraziamento a VMware per il riconoscimento come vExpert e, soprattutto ad Alex Maier e John Troyer per tutto il lavoro ed impegno che hanno messo in questo programma. E, ovviamente, un grazie anche per essere stato ulteriormente confermato anche nel programma vExpert 2012!

Benché ancora non sia arrivata alcuna conferma ufficiale via email, sembra che anche per quest’anno sono stato confermato come vExpert. O quanto meno appaio nella lista pubblicata sul sito: Announcing vExpert 2012 title holders. Considerando i cambiamenti nel programma vExpert di quest’anno e che ho provato il percorso “Evangelist” (probabilmente quello più “gettonato” e dove veramente ci sono dei grandi evangelist) posso solo essere enormemente onorato di questa conferma. E’ passato meno di un anno dall’ultimo vExpert 2011, ma in realtà mi sembrano passati solo pochi giorni.

© 2017 © 2013 vInfrastructure Blog | Hosted by Assyrus