Questo post è disponibile anche in: Inglese

Objective 1.2 – Install and Configure VMware ESXi

Vedere anche questo post: Objective 1.2 – Install and Configure VMware ESXi e Objective 1.2 – Install and Configure VMware ESXi.

Perform an interactive installation of ESXi (similar as vSphere 4.x)

L’installazione in modalità interattive è abbastanza semplice e simile a quella di un normale ESXi 4.x.

Mi sembra invece stranto che nel blueprint non si richieda un minimo di conoscenza dell’installazione tramite script (introdotta per la prima volta, in ESXi, nella versione 4.1). Secondo il mio parere bisogna conoscerne almeno le basi, come ad esempio si può eseguire il boot (PXE boot, oppure da CD/DVD o USB), dove si può salvare il file kickstart con lo script di installazione (può essere utilizzato via HTTP, HTTPS, FTP, NFS, CDROM, o USB), e un minimo sui parametri del file stesso (in particolare quelli richiesti e quelli opzionali).

Ovviamente il livello richiesto non è troppo appronfondito… ci sarà l’esame VCAP5-DCA per questo :)

Deploy an ESXi host using Auto Deploy (new in vSphere 5.x)

Vedere anche : vSphere Installation and Setup Guide (pag. 57).

L’Auto Deploy è una nuova modalitò di provisioning degli host ESXi in ambiente vSphere 5.0: gli host eseguono il boot attraverso la rete (usando PXE/gPXE), contattano l’Auto Deploy Server che invia l’immagine di ESXi da caricare nella memoria dell’host (notare che in questo caso si parla di memoria RAM, quindi gli host diventano statless).  A questo punto l’Auto Deploy Server si coordina con il vCenter Server per configurare gli host, usando gli Host Profiles (già introdotti in vSphere 4.x) e gli Answer Files (funzione nuova di vSphere 5.0). Per creare gli image profiles bisogna ricorrere al ESXi Image Builder CLI (da riga di comando), mentre gli host profiles sono gestibili tramite il vSphere Client.

Configure NTP on an ESXi Host (same as vSphere 4.x)

La configurazione è stessa di ESX/ESXi dalla versione 3.5 è si può gestire completamente dal vSphere Client. Vedere anche: How to configure NTP on VMware ESX.

Configure DNS and Routing on an ESXi Host (same as vSphere 4.x)

La configurazione è stessa di ESX/ESXi dalla versione 3.0 è si può gestire completamente dal vSphere Client. Vedere anche: Use the VI Client to change DNS, gateway, and hostname.

Da notare che, rispetto al vecchio ESX, in ESXi esiste solo un unico gateway (e non uno per la Service Console a un secondo, opzionale, per le interfacce vmkernel).

Enable/Configure/Disable hyperthreading (same as vSphere 4.x)

Vedere anche: vSphere Resource Management Guide (pag. 19).

Per utilizzare l’hyperthreading, prima bisogna abilitarlo nelle impostazioni del BIOS del sistema host e poi attivarlo tramite il vSphere Client (in host Configuration tab / Processors / Properties). Di default hyperthreading è abilitato (a livello di configurazione di ESXi).
Questa funzione è disponibile in alcuni processori Intel processors, come per esempio la serie Xeon 5500 processors o la vecchia serie P4. Verificare le caratteristiche del processore per conoscere se supporto l’hyperthreading.

Enable/Size/Disable memory compression cache (same as vSphere 4.1)

Questa nuova tecnica di gestione della memoria è stata introdotta per la prima volta in vSphere 4.1  (rappresenta una soluzione più veloce rispetto al VM swap). Vedere la documentazione ufficiale per maggiori informazioni.

  • Per abilitare o disabilitare la funzione (abilitata di default): modificare sull’host gli Advanced Settings (Mem.MemZipEnable, 1 to enable or 0 to disable the memory compression cache).
  • Per cambiarne la dimensione: sempre negli Advanced Settings dell’host (Mem.MemZipMaxPct, the value is a percentage of the size of the virtual machine and must be between 5 and 100 percent).

License an ESXi host (new in vSphere 5.x)

In vSphere 5 vi sono state alcune novità sul licensing… Ma non aspettatevi troppe domande a riguardo (non è il questionario per l’accreditamento commerciale VSP5).

Il vCenter Server è ancora licenziato per istanza, ma gli host ora sono licenziati non solo sul socket (il socket è un processore fisico o anche chiamato CPU package) ma anche sulla vRAM Entitlement il cui valore dipende dall’edizione di ESXi (le edizioni sono rimaste le stesse di vSphere 4.x a parte l’Advanced che non esiste più). Per maggiori informazioni vedere: the vSphere 5 licensing model.

Andrea MauroAbout Andrea Mauro (2794 Posts)

Virtualization, Cloud and Storage Architect. Tech Field delegate. VMUG IT Co-Founder and board member. VMware VMTN Moderator and vExpert 2010-18. Dell TechCenter Rockstar 2014-15. Microsoft MVP 2014-16. Veeam Vanguard 2015-18. Nutanix NTC 2014-18. PernixPro 2014-16. Several certifications including: VCDX-DCV, VCP-DCV/DT/Cloud, VCAP-DCA/DCD/CIA/CID/DTA/DTD, MCSA, MCSE, MCITP, CCA, NPP.


Related Post:

Share