Questo post è disponibile anche in: Inglese

Reading Time: 2 minutes

Un possibile problema dopo un aggiornamento a vSphere 5 mediante upgrade in-place del vCenter Server è di non aver prima rimosso il plugin del Converter Enterprise (e/o della Guided Consolidation). Come noto e già discusso questi due prodotti non sono più presenti in vSphere 5, di conseguenza i plugin rimarrebbero “orfani”.

Il risultato che ne consegue è una lista dei plugin con alcune voci presenti e non più attivatibili, ma anche un fastidioso allarme nello stato di “salute” dei servizi del vCenter Server:

La normale procedura per cancellare i plug-in vecchi o obsoleti o bloccati, documentata nella KB1025360 (VMware KB: Removing unwanted plug-ins from vCenter Server) stranamente non funziona. O almeno funziona bene con altri plugin, ma sicuramente non con quello vecchio del Converter.

Per sistemare la lista dei plugin, il primo passo è di cancellare la cartella seguente:

C:Program FilesVMwareInfrastructureVirtualCenter Serverextensionscom.vmware.converter

Riavviato il servizio “VMware VirtualCenter Server” il plugin non sarà più elencato nel Plugin Manager, ma rimarrà ancora l’errore nel vCenter Service Status.

Per sistemare anche questa parte, l’unico articolo che ho trovato di aiuto è la KB1025010 (vCenter Service Status displays an error for com.vmware.converter) che spiega molto come come venga usato l’ADAM (l’Active Directory in Application Mode) per memorizzare alcune informazioni del vCenter Server, tra cui anche l’elenco dei servizi da monitorare.

Utilizzando ADSI Edit (già incluso in Windows Server 2008 e R2) è possibile visualizzare e modificare queste informazioni. I parametri di connessione per ” Select or type a Distinguished Name of Naming Context as” e il “computer name” sono:

DC=virtualcenter,DC=vmware,DC=int
localhost

A questo diventa molto facile trovare, sotto il ramo “OU=Health,DC=virtualcenter,DC=vmware,DC=int” la voce:

CN=com.vmware.converter

Con un semplice Delete è possibile rimuovere la voce incriminata. Riavviando nuovamente il servizio del vCenter Server il monitoraggio non presenterà più il servizio del Converter.

Andrea MauroAbout Andrea Mauro (2906 Posts)

Virtualization, Cloud and Storage Architect. Tech Field delegate. VMUG IT Co-Founder and board member. VMware VMTN Moderator and vExpert 2010-18. Dell TechCenter Rockstar 2014-15. Microsoft MVP 2014-16. Veeam Vanguard 2015-18. Nutanix NTC 2014-18. PernixPro 2014-16. Several certifications including: VCDX-DCV, VCP-DCV/DT/Cloud, VCAP-DCA/DCD/CIA/CID/DTA/DTD, MCSA, MCSE, MCITP, CCA, NPP.


Related Post:

Share