Questo post è disponibile anche in: Inglese

Reading Time: 4 minutes

Nel mio incontro con Spectra Logic, in occasione del recente evento Powering The Cloud, ho avuto modo di parlare con Steve Mackey, Vice President International at Spectra Logic. Avevo già avuto modo di incontrarlo l’anno scorso durante la precedente edizione dell’evento ed è quindi stata l’occasione per chiergli delle novità di questi ultimi mesi.

A differenza della maggior parte delle altre aziende nel mondo dello storage incontrate durante questo evento, Spectra Logic vanta un’invidiabile lunga storia (più di 30 di esperienza nel mondo dello storage) e in effettivi è molto conosciuta negli USA, ma ancora relativamente poco in Europa (e ancora meno in Italia).

Le loro soluzioni sono orientate al mondo dello storage di massa per i backup e l’archiviazione e sono specializzati in prodotti basati su tecnologia tape. Scelta sicuramente curiosa, ma dettata dalla loro storia e dalla loro esperienza e dalla considerazione che comunque il mercato del backup su nastro esiste ancora (e continuerà ad occupare una sua nicchia) anche se molti considerano oramai il backup su nastro obsoleto o al limite rimpiazzabile da soluzioni di VTL. Del resto i numeri annunciati da Spectra Logic di recente confermano persino un trend positivo: un +9% con un +14% sulle vendite di librerie enterprise!

In questo settore, qualcosa sicuramente hanno da dire, visto che hanno pure portato molta innovazione: tra i primi ad adottare la tecnologia Advanced Intelligent Tape (AIT) in un robotic autoloader e tra i primi ad implementare iSCSI in un prodotto di backup to tape. Secondo il loro approccio, il tape deve essere usato per l’archiviazione (soprattutto di molti dati), a lungo termine, con costante controllo di integrità dei dati, con grande densità di dati. Chiaramente non sostituisce altre soluzioni di backup, ma si aggiunge come ulteriore livello (e il livello di archiviazione è di solito proprio l’ultimo livello).

Questo non vuol dire che tutti i loro prodotti sono basati su nastro (o almeno non solo). Vi sono anche alcuni appliance interessanti come lo BlackPearl Deep Storage Appliance pensato per parchiviare facilmente i dati praticamente a costo zero. Progettato (come la maggior parte delle soluzioni Spectra Logic) per le grandi organizzazioni, dove i dati sono una parte significativa anche nella gestione degli stessi, BlackPearl consente agli utenti di implementare un livello di storage molto “profondo” (in termini di livelli) che risulta essere conveniente, facile da gestire e scalabile per exabyte di dati. Il tutto con una potente (ma semplice) interfaccia DS3 RESTful.

Questa nuova DS3 (Deep Simple Storage Service), non ha un nome a caso visto che si è ispirata all’interfaccia S3 creata da Amazon. Spectra Logic l’ha usata modello (visto che era già orientata allo storage) aggiungendo funzionalità di gestione dei media sequenziali e rimovibili:

SpectraLogic-DS3

Tornando invece ai nastri rimane interessante l’impegno sia nella portabilità e compatibilità (i loro prodotti sono in grado di migrare dati da cassette vecchie a nuovi modelli con job automatici), ma anche nello sviluppo di soluzioni innovativecome il Media Lifecycle Management (MLM) integrato sulle proprie cassette che previene i guasti o le anomalie sui media.

Oppure è interessante (anche se di elettronico ed informatico ha ben poco) la soluzione Spectra TeraPacks per il trasporto sicuro dei nastri. Sarà banale ma è un’attenzione comunque importante.

Ed i nastri (come già citato nell’articolo dell’anno scorso), sono sviluppati e prodotti internamente, con tanto di garanzia a vita (vedere il Certified Media Lifetime Guarantee Statement).

Vedere anche: Altri report dell’evento Powering the Cloud 2013.

Andrea MauroAbout Andrea Mauro (2906 Posts)

Virtualization, Cloud and Storage Architect. Tech Field delegate. VMUG IT Co-Founder and board member. VMware VMTN Moderator and vExpert 2010-18. Dell TechCenter Rockstar 2014-15. Microsoft MVP 2014-16. Veeam Vanguard 2015-18. Nutanix NTC 2014-18. PernixPro 2014-16. Several certifications including: VCDX-DCV, VCP-DCV/DT/Cloud, VCAP-DCA/DCD/CIA/CID/DTA/DTD, MCSA, MCSE, MCITP, CCA, NPP.


Related Post:

Share