Questo post è disponibile anche in: Inglese

Reading Time: 4 minutes

VMCEVeeam Certified Engineer (VMCE) è una nuova certificazione che attesta le capacità tecniche, sia progettuali che implementativi, relative alle soluzioni Veeam. Questa certificazione è un investimento sia per il singolo professionista, ma anche per il partner Veeam (visto che diventerà uno dei requisiti del programma partner 2014).

Si tratta di una nuova certificazione tecnica annunciata da Veeam qualche mese fa, al fine di introdurre un livello tecnico nelle attuali certificazioni partner esistenti (al momento già esistevano certificazioni sales e technical pre-sales), portado il modello ad assomigliare a quanto esisteva (almeno qualche anno fa) nelle certificazioni VMware per i partner. Si noti che ogni certificazione VMCE è relativa a una major release dei prodotti Veeam (e andrà quindi rinnovata con i nuovi prodotti).

Ho avuto l’opportunityà di partecipare ad uno dei primi corsi VMCE in Italia, con una classe abbastanza corposa (11 iscritti, con una media abbastanza elevata, e tra l’altro con due persone di Veeam anche loro presenti). Ora che il terzo (e ultimo) giorno di corso di corso si è concluso, posso anche fornire qualche opinione.

Il corso in sé direi che è buono e può rappresentare un approfondimento tecnico discreto sul prodotti e soluzioni Veeam. Il bilanciamento tra parte teorica e pratica è soddisfacente ed il materiale fornito (solo in forma elettronica, ma comunque PDF di semplice consultazione, a parte alcune immagini in risoluzione troppo bassa) è ben fatto. Anche i lab sono discretamente progettati (e per fare un esempio, l’ambiente è molto più articolato che quello del corso VCP-DCV). Si può dire che è esattamente come dovrebbe essere un corso tecnico.

I requisiti per la certificazione (ed implicitamente per il corso) sono anche specificati correttamente:

  1. Leggere, comprendere e accettare di rispettare tutti gli aspetti di questo programma
  2. Avere una solida base di conoscenze riguardo la virtualizzazione, il backup e il ripristino
  3. Essere in grado di soddisfare i requisiti del programma
  4. Frequentare il corso VMCE
  5. Superare la prova d’esame VMCE, in un centro Pearson VUE

Come si nota non è richiesta una conoscenza approfondita delle soluzioni Veeam e questo spiega il perché dei tre giorni e dell’organizzazione dei contenuti.

La copertura dei vari prodotti non è (volutamente) bilanciata: praticamente è tutto su Veeam Backup & Replication con qualche piccola e limitata parte (che potrebbe essere un po’ più estesa) su Veeam One. Ne risulta che per una classe come era quella di questo corso, i tre giorni sono persino troppi. Per altre classi potrebbero rivelarsi giusti. La durata del corso, come sempre, può risultare adeguata o inadeguata a seconda dei partecipanti (e degli argomenti trattati).

Benché il corso consideri sia la parte VMware che quella Hyper-V, tutti i lab sono pensati per VMware, benché concettualmente in molti casi si possano estendere facilmente anche al caso Hyper-V.

Alcune parti potrebbero essere trattate con maggior approfondimento o con qualche lab in più (ad esempio l’Enterprise Manager è usato solo marginalmente per approvare una richiesta U-AIR), altre mancano completamente: Scripting con PowerShell e API in generale (anche se entrambi avrebbero un taglio più da programmatore), best practice e dimensionamento (questo sarebbe decisamente più interessante e forse più utile), scenari più comuni di troubleshooting. Del resto il corso si posiziona concettualmente allo stesso livello di quello VMware vSphere Install & Configuration… magari in futuro altri corsi più specifici potrebbero essere previsti. Personalmente vedrei bene un corso di Design, sulla falsariga del Design Workshop di VMware. API, integrazione e altro potrebbero essere più interessanti per un corso specifico per chi offre servizi di public cloud basati su Veeam.

A questo punto, finito il corso, sarà interessante vedere come sarà l’esame (non appena sarà disponibile). E poi vedere le politiche di aggiornamento della certificazione (e in particolare se l’obbligatorietà del corso rimarrà anche per i rinnovi).

Andrea MauroAbout Andrea Mauro (2907 Posts)

Virtualization, Cloud and Storage Architect. Tech Field delegate. VMUG IT Co-Founder and board member. VMware VMTN Moderator and vExpert 2010-18. Dell TechCenter Rockstar 2014-15. Microsoft MVP 2014-16. Veeam Vanguard 2015-18. Nutanix NTC 2014-18. PernixPro 2014-16. Several certifications including: VCDX-DCV, VCP-DCV/DT/Cloud, VCAP-DCA/DCD/CIA/CID/DTA/DTD, MCSA, MCSE, MCITP, CCA, NPP.


Related Post:

Share