Questo post è disponibile anche in: Inglese

Reading Time: 2 minutes

Finalmente ci siamo: Veeam Software ha da poco annuncitato la disponibilità della versione 9 di Veeam Availability Suite e ovvialemente delle altre suite/edizioni relative a Backup & Replication e Veeam ONE. La nuova versione e le relative novità erano state annunciate officialmente durante l’ultimo VeeamON.

Vari siti, come ad esempio la Veeam Italian Community hanno riportanto in questi mesi maggiori informazioni sulle novità del prodotto.

Le novità più significative sono:

  • Standalone Console: questa è forse la più attesa e richiesta dagli utenti. La nuova console è installabile tranquillamente sul client di management, evitando di collegarsi ogni volta via RDP sul server Veeam. A livello grafico, troviamo delle novità estetiche che vedono un “appiattimento” della UI in stile Endpoint Backup.
  • Scale-Out Backup Repository: permette di creare un pool di dischi dove effettuare i vostri backup, che potete ampliare a caldo e che offre una ridondanza del dato sempre affidabile. Questo significa che se state finendo lo spazio del vostro SOBR, basterà aggiungere un nuovo repository al pool ed in automatico B&R gestirà il nuovo storage.
  • Veeam Explorer for Oracle: ora è possibile recuperare database basati su Oracle in modo facile e supportato, grazie a questo nuovo Veeam Explorer.
  • Veeam Explorer Enhancements: Anche gli altri sono stati potenziati e migliorati, ad esempio con il restore delle Group Policy Objects, dei record DNS e delle AD Configuration Partition. Altra cosa utile è la possibilità di restorare le tabelle in SQL Server.
  • Primary Storage Integration: nuova modalità Direct NFS Access per storage NFS. Creazione di ambienti isolati, partendo dalle immagine di produzione, grazie a On-Demand Sandbox for Storage Snapshots for EMC, HP, and NetApp. Semplificazione del footprint del backup, grazie a NetApp SnapMirror and SnapVault. Supporto per EMC VNX e VNXe Hybrid Storage Array.
  • Secondary Storage Integration: per i target di backup gestiti in modo “nativo”: in particolare si aggiunge il supporto ad HP StoreOnce Catalyst for HP StoreOnce Backup.
  • Veeam Cloud Connect Replication:Sarà possibile effettuare un job di Replica direttamente su un service provider collegato tramite Veeam Cloud Connect.
  • Scenari ROBO: finalmente è possibile gestire in modo ottimizzato più filiali da un’unico Veeam Backup Server centralizzato.

Chi ha un contratto attivo potrà scaricare e aggiornare alla versione 9. Ovviamente tutti i nuovi acquisti prevedono già la versione 9 ed eventualmente la possibilità di downgrade (nel caso di incompatibilità).

Vedere anche:

Andrea MauroAbout Andrea Mauro (2837 Posts)

Virtualization, Cloud and Storage Architect. Tech Field delegate. VMUG IT Co-Founder and board member. VMware VMTN Moderator and vExpert 2010-18. Dell TechCenter Rockstar 2014-15. Microsoft MVP 2014-16. Veeam Vanguard 2015-18. Nutanix NTC 2014-18. PernixPro 2014-16. Several certifications including: VCDX-DCV, VCP-DCV/DT/Cloud, VCAP-DCA/DCD/CIA/CID/DTA/DTD, MCSA, MCSE, MCITP, CCA, NPP.


Share