Questo post è disponibile anche in: Inglese

Reading Time: 3 minutes

L’End User Computing (EUC) è sempre stato (almeno negli ultimi 5 anni) uno dei pilar di VMware, ma è un mercato difficile, visto che esistono tante soluzioni a problemi diversi e nessuna è veramente completa o adatta a tutti i casi… Si pensi al VDI… ogni anno è l’anno del VDI, ma la verità è che il VDI è un’ottima soluzione solo per alcuni casi e rappresenta solo una parte dell’EUC.

VMware ha tanti diversi prodotti nel campo dell’EUC, si pensi a Horizon View, Mirage, AirWatch, … Ora si aggiunge un nuovo prodotto (Workspace ONE) e la nuova versione VMware Horizon 7.

Workspace ONE è pensato per l’accesso unificato da diversi device a diverse applicazioni: la nuova piattaforma per la distribuzione di workspace digitali sicuri per stili di lavoro flessibili e BYOD. Utilizzando il principio guidasemplice per il consumatore e sicuro per l’azienda, il digital workspace fornito da VMware risponderà alle esigenze di business mobility e dell’IT aziendale aggregando i dispositivi, le applicazioni e i servizi e gestendoli al tempo stesso in sicurezza attraverso accesso e identità unificati e comuni.

Workspace-ONE

Workspace ONE è disponibile per iOS, Android e Windows e di fatto si comporta come una vera e propria Unified Enterprise App Store per tutti i device e tutte le applicazioni.

Unified-Enterprise-AppStore

Fra le caratteristiche di VMware Workspace ONE:

  • AccessoSelf-Service Consumer-Grade a Cloud, Mobile e Applicazioni Windows
  • Scelta flessibiledel dispositivo
  • Integrazione con applicazioni web come Evernote, Gmail e Yahoo! Mail
  • Sicurezza dei datieEndpoint Compliance
  • Deliverye Automazione in tempo reale

Per quanto riguarda invece il nuovo Horizon 7, questo non rappresenta solo una nuova release ma anche un nuovo approccio e una nuova di mobile cloud:

Horizon-Evolution

VMware Horizon 7, che offrirà velocità senza precedenti nella fornitura di applicazioni e desktop virtuali personalizzati insieme a un nuovo protocollo di visualizzazione ottimizzato per il cloud, e VMware Horizon Air, che offrirà nuova capacità in modalità ibrida per semplificare la delivery delle applicazioni e del desktop combinando i vantaggi delle infrastrutture iperconvergenti (HCL) e di Virtual SAN.

Vede anche l’utilizzo degli Instant Clones (aka vmFork o project Fargo) come alternativa al vecchio View Composer, che comunque rimane ancora necessario per superare gli attuali limiti delle nuova tecnologia.

Andrea MauroAbout Andrea Mauro (2838 Posts)

Virtualization, Cloud and Storage Architect. Tech Field delegate. VMUG IT Co-Founder and board member. VMware VMTN Moderator and vExpert 2010-18. Dell TechCenter Rockstar 2014-15. Microsoft MVP 2014-16. Veeam Vanguard 2015-18. Nutanix NTC 2014-18. PernixPro 2014-16. Several certifications including: VCDX-DCV, VCP-DCV/DT/Cloud, VCAP-DCA/DCD/CIA/CID/DTA/DTD, MCSA, MCSE, MCITP, CCA, NPP.


Share