Questo post è disponibile anche in: Inglese

La certificazione Network Certified Implementation Expert (VCIX-NV) finora si era differenziata dalle altre certificaizoni “avanzate” di VMware perché aveva un percorso di certificazione più semplice: un solo esame basato su lab (e quindi comparabile con gli altri esami di tipo admin VCAP) e la certificazione era ottenuta. Esame neppure così difficile, rispetto ad altri VCAP admin.

Tutte le altre certificazioni VCIX richiedono non solo una parte di admin (ora chiamata deploy, benché di deploy spesso vi sia molto poco), ma anche una parte di design (esame decisamente più tosto). Inizialmente questi due esami erano esami VCAP, di recente sono tornati in auge anche come certificazioni VCAP (vedere questo post), come prerequisiti per ottenere poi la certificazione VCIX.

Ma ora, a quanto pare, anche il percorso Network Virtualization seguirà le stesse regole: per ottenere la certificazione VCIX6-NV (già… i numeri sono tornati… avevano promesso di toglierli, ma alla fine sono tornati) bisognerà sostenere due esami VCAP:

Note: Until the VCAP6-NV Design exam is released, that requirement will be waived for earning VCIX6-NV certification.

Secondo questa nota quindi al momento basterebbe l’esame deploy per conseguire il VCIX, ma non è chiaro se poi bisognerà comunque fare l’esame design… In questo devo dire che c’è sempre stata molta confusione (come quando avevano tolto gli esami VCAP e magicamente non erano più requisito per conseguire la certificazione VCDX).

Per chi è già VCIX-NV (quello senza numero… sigh) basterà passare l’esame design (quando disponibile)… ma anche qua c’è molta confusione visto che il sito riporta: if you hold a VCIX-NV certification, earn either VCAP6-NV Design or VCAP6-NV Deploy certification. Questo per me è un vero e proprio non senso, visto che l’esame deploy non sarà poi così diverso da quello fatto durante il “VCIX-NX”, sicuramente aggiornato all’ultima versione di NSX for vSphere, ma comunque simile e quindi che senso avrebbe?

Nel transitorio c’è sicuramente molta confusione (ad esempio non è chiaro cosa serva per arrivare o aggiornare alla VCDX6-NV) e l’esistenza di certificazioni senza alcun numero aumenterà questa confusione (si pensi anche al VCP-Cloud).

Quanto meno a regime tutti i percorsi di certificazioni sono diventati lineari e chiari… e finamente anche tutti paritetici come complessità o almeno come numero di steps.

This post has already been read 96 times.

Andrea MauroAbout Andrea Mauro (2718 Posts)

Virtualization, Cloud and Storage Architect. Tech Field delegate. VMUG IT Co-Founder and board member. VMware VMTN Moderator and vExpert 2010-18. Dell TechCenter Rockstar 2014-15. Microsoft MVP 2014-16. Veeam Vanguard 2015-18. Nutanix NTC 2014-18. PernixPro 2014-16. Several certifications including: VCDX-DCV, VCP-DCV/DT/Cloud, VCAP-DCA/DCD/CIA/CID/DTA/DTD, MCSA, MCSE, MCITP, CCA, NPP.


Related Post:

Share