Questo post è disponibile anche in: Inglese

Come già annunciato il 23 agosto, la strategia di Veeam abbraccia non più solo il virtuale, ma anche il fisico e il cloud (non che prima non lo facesse, ma ora c’è molta più attenzione a questi mondi e soprattutto c’è una vision unica). Questo ha portato e sta portando molte novità, incluso il cambiamento di nome dei prodotti di Veeam Endpoint Backup che diventano, secondo una nomenclatura consolidata nel mondo dell’industria, dei Veeam Agent (il backup del mondo virtuale rimane comunque “agent-less”, se non consideriamo l’agente VSS attivato on demand per la consistenza applicativa).

Veeam Agent for Linux è già disponibile in versione 1.0 e finalmente è possibile provare il nuovo Veeam Agent for Windows 2.0 (che quindi sostituirà Veeam Endpoint 1.5) al momento in public beta.

Non si tratta solo di un cambio di nome, ma dell’aggiunta di nuove funzionalità tra le quali: supporto a Windows Server 2016, source-side encryption, instant recovery su VM Hyper-V (interessante considerando che Hyper-V è disponibile anche sui client con Windows Pro o Enterprise) e migliore pianificazione dei job.

Ma ci sono anche nuove edizioni, non solo quella gratuita, ma anche due a pagamento (secondo un modello a sottoscrizione annua per ogni endpoint). Una per le “workstation” e una per i server:

Le versioni a pagamento non hanno solo il supporto, ma anche nuove funzionalità inclusa una molto interessante per gli utenti con portatili che lavorano spesso off-line: con la funzionalità di  Backup Cache è possibile eseguire comunque i backup incrementali in un cartellla locale (se non si è collegati con il repository) e sincronizzare questi backup in automatico (e in modo trasparente per l’utente) non appena si ha connessione verso il repository. L’alternativa potrebbe anche essere quella di salvare direttamente sul cloud grazie al supporto per Veeam Cloud Connect.

Per maggiori informazioni sulle novità del prodotto, vedere questo post (in inglese).

Botare che Veeam Backup and Replication 9.5 update 1 già supporta il nuovo Veeam Agent for Windows.

E per i clienti Veeam esistenti, esiste anche un’importante promozione che permette di avere gratis (per un anno) i seguenti prodotti:

  • Veeam Agent for Microsoft Windows
  • Veeam Agent for Linux
  • Veeam Backup for Microsoft Office 365

This post has already been read 217 times.

Andrea MauroAbout Andrea Mauro (2743 Posts)

Virtualization, Cloud and Storage Architect. Tech Field delegate. VMUG IT Co-Founder and board member. VMware VMTN Moderator and vExpert 2010-18. Dell TechCenter Rockstar 2014-15. Microsoft MVP 2014-16. Veeam Vanguard 2015-18. Nutanix NTC 2014-18. PernixPro 2014-16. Several certifications including: VCDX-DCV, VCP-DCV/DT/Cloud, VCAP-DCA/DCD/CIA/CID/DTA/DTD, MCSA, MCSE, MCITP, CCA, NPP.


Related Post:

Share