Reading Time: 3 minutes

Quest’anno è decisamente un anno (bisesto) diverso da tutti gli altri e gli eventi (locali ed internazionali) ne hanno decisamente risentito.

Alcuni eventi sono stati cancellati o rimandati, molti altri trasformati in eventi on-line.

Non è da meno il VMworld 2020 che quest’anno non si è ancora svolto, di solito l’edizione americana si svolgeva nella settimana a cavallo della fine di agosto/inizio di settembre.

La scelta è stata non solo di trasformarlo in un evento on-line, ma anche (giustamente) di posticiparlo ed realizzare un unico evento VMworld (accorpando l’edizione americana e quella europea).

Si svolgerà quindi online dal 29 settembre al 1° ottobre 2020.

Sarà un VMworld diverso dal solito, ma nel contempo simile ai precedenti.

Di diverso sicuramente la modalità di fruizione: on-line o virtuale invece che fisica o di persona… beh virtuale è proprio il concetto da cui è nata VMware e successivamente il VMworld.

Pregio principale il non doversi spostare (con conseguente perdita di tempo in spostamenti) e poter sfruttare bene tutti i tempi morti (chi si ricorda che infinite camminate nella Fira di Barcellona per spostarsi da una parte all’altra e le attese per accedere alle sessioni).

Per contro si perde (in parte) il principale valore di questi eventi: conoscere e parlare con persone nuove o no, avere un accesso diretto anche con i manager, i team di sviluppo, esperti di VMware (e non).

In realtà è ancora possibile (solo in forma diversa) interagire con le varie persone: la piattaforma utilizzata per l’evento permette diversi livelli di interazione e socializzazione.

Imparare e approfondire è sempre stato un altro vantaggio di questi eventi, e in questo caso, dal mio punto di vista, la modalità virtuale è persino vantaggiosa. Il ricco catalogo delle sessioni che andranno a comporre l’agenda è già disponibile a questo link.

Le community come i vExpert, VMware {Code}, e i diversi VMware Users Group saranno comunque presenti. A tale riguardo aspettatevi qualcosa dal VMUG.IT sia durante l’evento che dopo (in particolare il 7 ottobre ci sarà la UserCon).

Si potrebbe pensare che ci sono già troppi eventi on-line, però questo è uno di quelli eventi veramente imperdibili… un’importante parte della storia dell’informatica e delle innovazioni in ambito IT è passata di qua. E il vantaggio di un evento online è poter scegliere cosa e quando seguire, in base anche ad i propri impegni… una flessibilità e comodità unica.

Registrati per richiedere un pass gratuito o scegliere un pass Premier per accedere facilmente a esperti VMware e a workshop in diretta con istruttore.

Share

Andrea Mauro

Virtualization, Cloud and Storage Architect. Tech Field delegate. VMUG IT Co-Founder and board member. VMware VMTN Moderator and vExpert 2010-20 and vExpert Pro. Dell TechCenter Rockstar 2014-15. Microsoft MVP 2014-16. Veeam Vanguard 2015-19. Nutanix NTC 2014-20. Several certifications including: VCDX-DCV, VCP-DCV/DT/Cloud, VCAP-DCA/DCD/CIA/CID/DTA/DTD, MCSA, MCSE, MCITP, CCA, NPP.