Questo post è disponibile anche in: Inglese

Reading Time: 3 minutes

A partire dal 23 aprile, e fino a lunedì 6 maggio (5:00pm PDT), è possibile votare per le vostre sessioni VMworld 2013 preferite (o almeno quelle che vorreste vedere), in base alle proprie preferenze sugli argomenti e/o sulle persone.

In questo periodo, tutte le proposte di sessioni complete (e quindi pare non vi sia stata una prima scrematura) saranno votate sia  dalla comunità (basta avere un account VMworld per esprimere le proprie preferenze) sia dalla VMware Content Committee. Questa è sicuramente una prima novità, perchè mi pare di ricordare che lo scorso anno vi erano due votazioni distinte, la prima pubblica, la seconda “privata”.

La seconda novità, da quanto emerge da un’analisi molto interessante (maggiori dettagli nel post: By the Numbers – VMworld 2013 Session Voting), è che quest’anno vi sono state 954 proposte. L’anno scorso erano 1222 (e questo vuol dire un calo del 28%). Sempre molte rispetto agli slot disponibili… ma forse qualche opportunità in più per chi ha proposto una sessione.

La terza novità (benché di carattere locale) è che quest’anno vi sono diverse proposte da personaggi del VMUG.IT, per una lista completa delle relative sessioni rimando a questo post: VMworld 2013 Call For Papers: vote for VMUG IT!

Come sempre non è affatto chiaro se e come questi voti possano influenzare la scelta delle sessioni  del VMworld (dubbio già sollevato tempo fa in questo post: the process is not transparent), visto che probabilmente conta più il nome e l’esperienza dello speaker (privilegiando però i “soliti”, seppur bravi, speaker). Non è neppure chiaro se e come sono gestiti i dipendenti VMware (moltre proposte provengono proprio da loro) e se hanno “favoritismi” particolari (anche se non credo).

Certo, si potrebbe rivoluzionare il come proporre e scegliere le sessioni… visto che è molto importante salvare le sessioni “buone” ma soprattutto speaker che siano in grado di trasmettere una buona sessione, perché non usare dei video (anche di poche decine di secondi) per “lanciare” la propria poposta di sessione? Se non altro viene subito valuta la capacità di sollevare interesse. Chiaro… vuol dire anche molto più lavoro per i potenziali speaker (ma in fondo è anche un modo per “sfoltirli”) e pure per chi deve votare… ma forse il risultato finale potrebbe essere migliore.

In ogni caso non voglio indurvi a votare per nessuno in particolare (e non userò trucchetti Jedi come “non votatemi” o “vota per questo o quello”). Ritengo che sia importante votare in base alle proprie preferenze ed aspettive. Ma ancora di più ritengo che sia importante per gli speaker designato rispettare queste aspettative sia nei contenuti, ma soprattutto nel livello tecnico dichiarato. Purtroppo gli anni scorsi mi erano capitate alcune sessioni (per fortuna relativamente poche) off-topic (almeno per buona parte del tempo) o con un livello non adeguato a quanto dichiarato… o con il bello che arrivava solo negli ultimi 5 minuti.

Notare che invece per gli end user vi erano (e probabilmente vi saranno) varie opportunità di co-presenziare ad una sessione portando il proprio user case. Sicuramente questa opportunità non è più valida, ma tra i vari vendor si potrebbe trovare qualcosa di simile.

Il risultato finale si dovrebbe sapere il 4 giugno e per il 6 giugno è previsto che vada on-line il Content Catalog.

Andrea MauroAbout Andrea Mauro (2903 Posts)

Virtualization, Cloud and Storage Architect. Tech Field delegate. VMUG IT Co-Founder and board member. VMware VMTN Moderator and vExpert 2010-18. Dell TechCenter Rockstar 2014-15. Microsoft MVP 2014-16. Veeam Vanguard 2015-18. Nutanix NTC 2014-18. PernixPro 2014-16. Several certifications including: VCDX-DCV, VCP-DCV/DT/Cloud, VCAP-DCA/DCD/CIA/CID/DTA/DTD, MCSA, MCSE, MCITP, CCA, NPP.


Related Post: