Reading Time: 4 minutes

Praim è una delle eccelenze italiane che è riuscita nel corso degli anni ad imporsi anche a livello internazionale. Fondata nel 1987 a Trento, è una delle aziende leader di mercato nello sviluppo e nella produzione di terminali thin client, software per la gestione centralizzata degli endpoint, e lo sviluppo di soluzioni embedded.

La linea degli endpoint disponibili è molto variegata e completa, sia in termini di software e protocolli utilizzati e supportati, sia in termini di offerta.

Questo semplice workflow riassume la linea dei prodotti esistenti per gli endopoint:

Dove Praim è stata una delle prime ad investire su soluzioni Raspberry, con opzioni sia software che basate su thin client.

Ovviamente il thin client rappresenta la soluzione ottimale per chi sceglie soluzioni di End User Computing (EUC) quali il VDI, ma è interessante notare come si possa attuare un passaggio progressivo partendo dal ricondizionamento di postazioni esistenti (inclusi sistemi Rasberry) in veri e propri thin client software.

Tutto questo grazie a Praim Agile che è appunto la soluzione 100% software.

Agile4PC è la soluzione software Praim che ti consente di mantenere i tuoi dispositivi Windows gestendoli centralmente e rendendoli completamente sicuri. Assicura piena compatibilità con le infrastrutture virtualizzate come Citrix, VMware, Microsoft e l’accesso agli ambienti cloud.

L’installazione è estremamente semplice ed è possibile utilizzare sistemi operativi anche “datati” come Windows 7 (è compatibile con Windows 7, 8.1 e 10).

L’installazione è possibile tramite un semplice setup:

La procedura di installazione richiede pochi click e alcuni minuti per essere completata:

A quel punto è necessario attivare il software, operazione che può essere fatta direttamente on-line (sul sito MyPraim) o tramite la componente di gestione centralizzata (ThinMan) installata on-prem:

Notare che il programma è ovviamente configurabile anche in lingua italiana.

A questo punto è possibile configurare il software e definire quali risorse dovrà presentare all’avvio del “thin client”.

Tipicamente una risorsa sarà un collegamento remoto ad un ambiente di VDI o ambiente di remotizzazione delle applicazioni/finestre:

Collegamenti ad ambienti Citrix XenApp o XenDeskop, oppure VMware Horizon oppure Windows RDSH o Windows VDI sono possibili in pochi e semplici click. Notare che per ambienti Citrix e VMware è necessario scaricare i relativi clienti specifici.

Ma l’aspetto interessante delle risorse è che non sono limitati ad protocolli remoti, ma possono essere utilizzati anche per configurare un accesso limitato a risorse locali.

Ad esempio, con Agile4PC bastano solo 5 click per creare un chiosco browser full screen personalizzato.

In pochi minuti potete trasformare un vecchio PC in una thin client completo e flessibile e con la possibilità di gestirlo in modalità centralizzata tramite Praim ThinMan.

Andrea MauroAbout Andrea Mauro (3031 Posts)

Virtualization, Cloud and Storage Architect. Tech Field delegate. VMUG IT Co-Founder and board member. VMware VMTN Moderator and vExpert 2010-18. Dell TechCenter Rockstar 2014-15. Microsoft MVP 2014-16. Veeam Vanguard 2015-18. Nutanix NTC 2014-18. PernixPro 2014-16. Several certifications including: VCDX-DCV, VCP-DCV/DT/Cloud, VCAP-DCA/DCD/CIA/CID/DTA/DTD, MCSA, MCSE, MCITP, CCA, NPP.


Share