Questo post è disponibile anche in: Inglese

Nel precedente articolo si sono analizzate le possibili situazioni di uan configurazione “non supportata. Ma paradossalmente, avere una configurazione “supportata” e in HCL non vuol dire che funzionerà di sicuro e bene. Vuol dire solo che funzionerà (bene) in determinati casi, scenari e contesti.

Al di là di situazioni limite dove non è chiarissimo se una soluzione sia o meno supportata (a volte capita che ad esempio il vendor hardware dichiara la soluzione supportata, mentre VMware no, o viceversa), la regola d’oro è che non basta mettere insieme soluzioni certificate per ottenere una buona soluzione. Occorre fare un minimo di analisi e di vDesign prima.

Se una configurazione è supportata non vuol dire che garantisce principi fondamentali per un ambiente di produzione quali ad esempio alta disponibilità, scalabilità e/o prestazioni. E’ il caso, ad esempio, di molti storage entry level, perfettamente certificati per vSphere, ma che però non sempre soddisfano questi requisiti. Nei forum non è raro trovare persone che si sono avventurate in queste configurazioni e si lamentano delle prestazioni (ma i veri problemi di una simile soluzione, legato ad esempio ai single point-of-failure, sono persino peggiori).

Per contro ho visto farsi incredibili problemi ad usare certe soluzioni (ad esempio storage enterprise iSCSI) con la paura che il sistema non fosse sufficientemente veloce, ed intestardirsi a voler scegliere soluzioni di fascia alta (come FC e iSCSI a 10 Gbps) quando magari l’ambiente è di modeste dimensioni.

La regola dovrebbe quindi essere quella di cercare una soluzione “supportata” ma anche supportata da casi pratici che corrispondano alla propria realtà e/o da un buon progetto.

Altre questioni da considerare sono:

  • Se è supportato per una versione NON vuol dire che lo è per tutte. Ad esempio non è detto che se supportata da vSphere 5.0 lo è anche per il 4.1 (e viceversa).
  • Possono essere necessarie patch apposite, come driver di terze parti o configurazioni specifiche (come ad esemopio accade in vSphere 4.1 per gli storage Dell PowerVault MD3600/MD3600i)
  • Vi possono essere veramente casi nei quali i vendor non sono d’accordo: ad esempio una scheda di rete non è supportata da VMware, ma il vendor invece garantisce che è supportata. Questo sono casi abbastanza rari, più frequente è invece quando non vi è convergenza delle best practice.
Andrea MauroAbout Andrea Mauro (2794 Posts)

Virtualization, Cloud and Storage Architect. Tech Field delegate. VMUG IT Co-Founder and board member. VMware VMTN Moderator and vExpert 2010-18. Dell TechCenter Rockstar 2014-15. Microsoft MVP 2014-16. Veeam Vanguard 2015-18. Nutanix NTC 2014-18. PernixPro 2014-16. Several certifications including: VCDX-DCV, VCP-DCV/DT/Cloud, VCAP-DCA/DCD/CIA/CID/DTA/DTD, MCSA, MCSE, MCITP, CCA, NPP.


Related Post:

Share