Questo post è disponibile anche in: Inglese

Reading Time: 3 minutes

Per un’introduzione ai prodotti Liquidware Labs consultate questo report.

ProfileUnity & FlexApp 5.5

Lo strumento di gestione dei profili utente (User Environment Management) flessibile e scalabile per desktop fisici o virtuali, ideale per le migrazioni tra diverse versioni di Windows (es. da XP a 7), si arricchisce di novità:

  • Nuova Interfaccia Utente (GUI) rinnovata: in grado di funzionare come web console.
  • FlexApp DIA: componente opzionale DIA opera come un Application Packaging Console e centralizza l’applicazione senza virtualizzarla, attraverso una tecnologia brevettata. FlexApp supporta per ora non-persistent VDI (a seguire il resto).
  • Funzionalità Blacklist e Whitelist: feature di Privilege Elevation per FlexApp UIA sono state ampliate per includere le applicazioni da inserire in blacklist o whitelist dal loro nome/certificato o inserite in una lista posizionata in un file path.
  • Profile Cleanup: funzione di pulizia del profilo può essere attivata per cancellare automaticamente la versione locale dei profili ad intervalli pianificati. Questa feature è molto utile con i Terminal Services o con ambienti Citrix XenApp.
  • Autenticazione ed Integrazione automatizzata con Microsoft AD: ProfileUnity è più facile che mai da amministrare ed installare. Un Wizard avanzato applica la gestione a gruppi in AD. ProfileUnity può essere controllato via AD groups.
  • VHD Provisioning: gli amministratori avranno la possibilità di fornire storage VHD agli utenti attraverso Filtri sensibili al contesto al fine di fornire automaticamente un VHD ad una specifica area storage.

Per maggiori informazioni consultate la pagina di ProfileUnity e FlexApp.

Stratusphere Suite 5.2

Lo strumento pensato per l’Assessment ed il Monitoring dei progetti di Desktop e VDI Transformation. Oggi si può integrare in VMware vCenter Operations. Tra le novità:

  • Nuovi Stratusphere Preview Inspector: i Preview Inspector di Stratusphere UX migliorano gli Inspector attuali fornendo un layer di query ottimizzato ed individuando maggiori relazioni dei dati tra utenti, desktop e applicazioni. I Preview Inspector forniscono inoltre delle migliorate viste personalizzate per utenti e desktop con link pop-out ai workload dell’applicazione e dell’OS. Gli amministratori hanno adesso l’abilità di cercare, fare il sort, filtrare e fare drill-down sui data ed esportarli in MS Excel. Gli amministratori possono monitorare in modo proattivo desktop fisici e virtuali ed essere informati rapidamente dei problemi attraverso degli alert con codici colorati prima che tali problemi fermino l’attività.
  • Nuovo VMware vCenter Operations (vCops) Stratusphere Adapter: feature Stratusphere Adapter fornisce le metriche ed i trend di Stratusphere UX direttamente all’interno di VMware vCenter Operations Manager (vCops). Gli amministratori creano dashboard personalizzate al fine di studiare queste metriche per i loro ambienti e usare le funzioni di vCops Manager come creare KPI e relazioni gerarchiche per gruppi di utenti AD. Lo Stratusphere Adapter può fornire oltre 40 key, time-based indicators e metriche per identificare il consume e la user experience a partire dai desktop fisici fino ai desktop virtuali così come VMware vSphere® Resource Pools e View Pools. Stratusphere UX utilizza dei leggerissimi agenti chiamati Connector ID (CID) e delle Network Station per catturare le metriche dei dati.
  • Nuovi Report: oltre 200 report che consentono un’ineguagliata visibilità di utenti, desktop, applicazioni, host (hypervisor), networking, storage e molte altre componenti.
Andrea MauroAbout Andrea Mauro (2906 Posts)

Virtualization, Cloud and Storage Architect. Tech Field delegate. VMUG IT Co-Founder and board member. VMware VMTN Moderator and vExpert 2010-18. Dell TechCenter Rockstar 2014-15. Microsoft MVP 2014-16. Veeam Vanguard 2015-18. Nutanix NTC 2014-18. PernixPro 2014-16. Several certifications including: VCDX-DCV, VCP-DCV/DT/Cloud, VCAP-DCA/DCD/CIA/CID/DTA/DTD, MCSA, MCSE, MCITP, CCA, NPP.


Related Post:

Share