Questo post è disponibile anche in: Inglese

In un precedente post (come approcciare il segmento SMB), avevo descritto alcune soluzioni e soprattutto approcci per il segmento SMB/PMI. In questi casi, delle soluzioni public cloud (meglio se di tipo SaaS) possono rappresentare interessanti e vincenti in molti scenari, considerando anche che vi sono diversi servizi gratuiti, sia per l’uso personale, ma anche per l’uso in aziende di limitate dimensioni (e spesso di limitate necessità).

Alcuni dei servizi da considerare sono:

  • Dropbox : probabilmente uno dei primi cloud storage service, con il grande vantaggio di offrire accesso da molti device (e sistemi operativi) diversi. La versione gratuita è limitata soprattutto come spazio disponibile, ma è comunque interessante e permette anche la condivisione dei file. Bisogna però considerare come proteggere la confidenzialità di documenti o file sensisbili (e in questo caso servono buone soluzioni di cifratura). Esistono oramai tante altre soluzioni simili, incluse anche Google Drive o Microsoft SkyDrive.
  • Skype: è ancora un buon programma e servizio per instant messaging, audio e video.; ma non può sostituire completamente una soluzione VoIP (oltrettutto nella versione gratuita non prevede traffico telefonico) o una soluzione di video-conference.
  • Gmail o Outlook.com: probabilmente i due servizi di email (ma non solo, visto che gestiscono anche rubrica e calendario) più noti. Hanno il vantaggio di essere accessibili con un client web molto potente, ma volendo anche da client di posta o dispositivi di tipo smartphone/tablet. Il limite maggiore nella versione gratuita è di essere vincolati come nome di dominio (e spesso di avere pochissime scelte nel nome utente).
  • Apple iCloud: per dispositivi mobile basati su iOS può comunque rappresentare una soluzione (limitata e relativamente banale) per la gestione dei dispositivi, anche in una minimalistica visione di BYOD.
  • Eventbrite: per gestire e organizzare eventi.

Per maggiori informazioni su come il cloud possa aiutare l’SMB vedere anche (in inglese):

Andrea MauroAbout Andrea Mauro (2794 Posts)

Virtualization, Cloud and Storage Architect. Tech Field delegate. VMUG IT Co-Founder and board member. VMware VMTN Moderator and vExpert 2010-18. Dell TechCenter Rockstar 2014-15. Microsoft MVP 2014-16. Veeam Vanguard 2015-18. Nutanix NTC 2014-18. PernixPro 2014-16. Several certifications including: VCDX-DCV, VCP-DCV/DT/Cloud, VCAP-DCA/DCD/CIA/CID/DTA/DTD, MCSA, MCSE, MCITP, CCA, NPP.


Related Post:

Share