Il SID (Server Infrastructure Day) è la conferenza IT Pro Business organizzata da Inside Technologies e dalla community WindowServer.it, dedicata a tutte le aziende, che ti permette di conoscere le novità dei prodotti e le best-practice di implementazione. Tutte le aziende hanno bisogno di essere sempre operative e di ridurre i costi di gestione; scopo della conferenza è di mostrare quali sono gli strumenti giusti per la vostra azienda e di studiare una strategia vincente per il futuro.

L’edizione 2017 (la sesta) del SID si terrà il 14 e 15 giugno 2017 presso il Palazzo Lombardia a Milano, esattamente come successo nel SID 2016, location quindi comoda da raggiungere con i mezzi (a pochi passi dalla stazione Centrale di Milano).

continue reading…

Red Hat ha annunciato la disponibilità di Red Hat Virtualization 4.1, più recente release della piattaforma di virtualizzazione enterprise dell’azienda basata sull’hypervisor Kernel-based Virtual Machine (KVM).

Fornendo una soluzione infrastrutturale e di gestione centralizzata open source per workstation e server virtuali, e costruita sulla solida backbone enterprise di Red Hat Enterprise Linux, Red Hat Virtualization 4.1 offre funzioni avanzate di automazione grazie all’integrazione con Ansible di Red Hat, mentre nuove funzionalità di networking e storage rappresentano una base sicura e flessibile per l’innovazione IT.

continue reading…

Se utilizzate Veeam per il backup del vostro server di posta Exchange, l’aggiornamento di Microsoft Exchange 2016 Cumulative Update 5 (KB4012106) potrebbe causare qualche serio problema nel restore di tipo granulare delle mailbox.

Nella sua mailing list settimanale, Veeam segnala questo potenziale problema, causato da una modifica nella struttura del database delle mailbox.

continue reading…

VMware Virtual SAN è una soluzione di Software Defined Storage sviluppata da VMware che rientra nel modello delle soluzioni storage iper-convergenti.

Benché sia venduto come prodotto separato (almeno per la licenza), in realtà è parte integrante di ESXi (a partire dalla versione 5.5) rendendo veramente semplice l’implementazione di questa soluzione.

Sicuramente è un prodotto in forte crescita, visto che VMware dichiara, alla fine del 2016, di avere più di 7000 clienti (che dovrebbero essere più di quelli di Nutanix e SimpliVity messi insieme, ma questa è un’interpretazione forviante, se non si qualifica e quantifica sia i clienti che la dimensione dei progetti, e l’effettivo tipo di utilizzo).

continue reading…

VMware ha annunciato il termine del supporto agli switch virtuali di di terze parti, avviato fin dalla versione 4.0 di vSphere, ma mai largamente adottato (se non per alcuni casi di utilizzo del Nexus 1000v).

Le VMware vSphere APIs usate dagli switch virtuali di terze parti funzioneranno solo fino alla versione 6.5 Update 1 di VMware vSphere. Dopo non saranno più utilizzabili ed i virtual switch di terze parti non potranno più funzionare.

In realtà è già da tempo che VMware ha avvisato i propri clienti di migrare da switch virtuali di terze parti ai VMware vSphere Distributed Switch, ma ora c’è la conferma di quando non saranno più supportati.

continue reading…

In molti conoscono VMware vSphere Data Protection (VDP), ma in pochi lo usano veramente, benché sia incluso in tutte le edizioni di vSphere a partire dalla Essential Plus in su. Per un certo periodo esisteva persino una versione advantage a pagamento (VDPA) che pure le non ha avuto successo e da vSphere 6.0 ha rimpiazzato la versione base.

Da lì il progressivo tramonto di un programma che non è mai sbocciato veramente, con troppi problemi di stabilità e con un approccio, dal mio punto di vista, non corretto al tema del backup (usare dei datastore per salvare le VM).

Ora VMware annuncia l’inevitabile End of Availability (EOA) di questo prodotto. VMware vSphere 6.5 sarà l’ultima versione di vSphere ad includerlo. Dalla prossima non ci saranno strumenti inclusi per il backup, ma bisognerà ricorrere a programmi di terze parti (con grande gioa per l’ecosistema).

continue reading…

Nuovo anno, nuovi eventi per il VMUG Italiano. Dopo alcuni mesi dalla UserCON finalmente parte una serie di meeting locali e la prima tappa del 2017 sarà (per la prima volta) Padova e precisamente il 5 aprile 2017.

Sarà una giornata intera (come da tradizione) suddivisa tra sessioni tecniche (a cura di VMware e degli sponsor) con interventi ed esperienze community.

continue reading…

A livello italiano segnalo:

continue reading…

Questo è il terzo articolo di una serie realizzata per StarWind blog sul tema del design, pianificazione ed implementazione di un’infrastruttura per uno scenario ROBO. L’articolo originale (in inglese) è disponibile a questo link.

Progettare l’infrastruttura per un ufficio remoto

Come descritto, la pianificazione di uno scenario ROBO richiede un progetto in grado di soddisfare le richieste del cliente, in base al tipo di workload. Inoltre deve sia soddisfare requisiti tecnologici (scalabilità, disponibilità, gestibilità, …) ma che sia anche in grado di tenere conto dei possibili rischi.

continue reading…

Dopo alcuni mesi di public beta, NAKIVO Backup & Replication v7 esce allo scoperto con diverse novità sia per VMware vSphere che per Microsoft Hyper-V.

Tra le novità della nuova versione di questo prodotto di backup e replica delle VM, vi sono:

continue reading…

Qualche mese fa avevo scritto un post su possibili alternative a PernixData FVP dato che da agosto 2016 Nutanix ha acquisito PernixData, ma senza dare chiare indicazioni sul futuro dei prodotti FVP e Architectect. Anzi dando persino l’impressione che il prodotto venisse dismesso, come del resto hanno dismesso subito il programma community PernixPro. Neppure l’ultimo .NEXT a Vienna ha chiarito questa situazione lasciando quindi molte ombre e dubbi sui prodotti Pernix.

Finalmente, di recente, sono riuscito a parlare con persone di Nutanix che seguono questi prodotti e mi hanno chiarito molti dubbi.

continue reading…

© 2017 © 2013 vInfrastructure Blog | Hosted by Assyrus