Questo post è disponibile anche in: Inglese

Reading Time: 2 minutes

Come scritto in precedenza, la settimana scorsa VMware ha rilasciato la nuova versione di VMware View 5.0.1 (build 640055), come pure la nuova versione di vSphere 5.0U1.

Da notare che VMware Composer rimane la stessa versione 2.7.0 e lo stesso pacchetto (build 481620) della precedente versione. Come riportato nel VMware View 5.0 Installation Guide (pag. 10), il Composer è compatibile con vSphere 5.0 e versioni successive, quindi anche per la update 1.

Al momento (ma probabilmente rimarrà così) la documentazione di View non è stata modificata per la nuova versione e rimane una generica versione 5.0. Di conseguenza, la Upgrade Guide aiuta per gli aggiornamenti dalle major release precedenti (a tale proposito vedere anche il mio post Upgrade path to vSphere 5 – The View 5 part), ma non contemple il dettaglio del passaggio da 5.0 a 5.0.1 (ma i principi indicati nella guida sono comunque validi).

Di fatto ho provato vari percorsi diversi (scambiando l’ordine di aggiornamento di vSphere e quello di View) senza particolari problemi. Quello che consiglio è:

  • aggiornamento del View Manager (e di tutti i Connection Server)
  • aggiornamento del View Secure Server (notare che di fatto è una nuova installazione, con un nuovo pairing e soprattutto disconnette qualunque connessione attiva)
  • aggiornamento della parte di vSphere part da 5.0 a 5.0 U1 (in realtà si può fare anche prima senza alcun problema)
  • aggiornamento delle VMware Tools e poi del View Agent sulle golden image
  • recompose di tutti i pools
  • aggiornamento delle altre parti

Dato che l’aggiornamento di vCenter Server non inteferisce con l’installazione già presente del Composer, non è necessaria alcuna reinstallazione o “riparazione”.

L’unico problema che ho avuto finora è stato con i pool Windows XP: stranamento ad aggiornare prima le VMware Tools e poi il View Agent quest’ultimo portava le VMware Tools (non ho indagato quale componente in particolare) a non essere più aggiornate. In questo caso l’ordine che ho usato senza problemi è stato prima il View Agent e poi le VMware Tools.

Andrea MauroAbout Andrea Mauro (2837 Posts)

Virtualization, Cloud and Storage Architect. Tech Field delegate. VMUG IT Co-Founder and board member. VMware VMTN Moderator and vExpert 2010-18. Dell TechCenter Rockstar 2014-15. Microsoft MVP 2014-16. Veeam Vanguard 2015-18. Nutanix NTC 2014-18. PernixPro 2014-16. Several certifications including: VCDX-DCV, VCP-DCV/DT/Cloud, VCAP-DCA/DCD/CIA/CID/DTA/DTD, MCSA, MCSE, MCITP, CCA, NPP.


Share