Questo post è disponibile anche in: Inglese

Reading Time: 5 minutes

Dopo molte build (beta), disponibili per tutti i Windows 10 Insider, Microsoft ha finalmente rilasciato Windows 10 al grande pubblico (in più di 190 stati) sia come prodotto per nuove installazione che come aggiornamento.

Sì, perché come molti avranno già saputo, Windows 10 sarà disponibile come aggiornamento gratuito per chi dispone di un Windows 7 o Windows 8.1 “qualificato” (per maggiori informazioni su cosa si intende come qualificato, vedere il sito Windows10Upgrade). Decisamente una mossa interessante per cercare di portare più utenti possibili verso questo sistema operativo ed evitare (o almeno cercare di ridurre) la frammentazione dei sistemi Windows.

Già vi sono molte risorse per conoscere le novità di Windows 10 (e tante presentazioni a riguardo), come pure le prime guide (vedere ad esempio l’introduzione all’uso di Windows 10). Ma il modo migliore per imparare di più su Windows 10 è semplicemente provarlo. Se già usare Windows 8 o 8.1 lo potrete solo apprezzare (migliora sia l’esperienza d’uso con tablet, ma soprattutto con l’interfaccia desktop tradizionale). Se siete ancora con Windows 7 e avete osteggiato 8, allora dovestre provare 10 per ricredervi (e ricordiamoci che il supporto mainstream per Windows 7 è già scaduto e che quello esteso durerà “solo” fino al 14 gennaio 2020). Se avete ancora XP allora è decisamente ora di cambiare!

Uno degli aspetti interessanti di Windows 10 è la sua compatibilità con la maggior parte delle applicazioni e driver attuali (sia di Windows 8 che di Windows 7!). Ho provato le build Insider con un vecchio portatile (un Dell Latitude E6410) che non è in matrice di compatibilità nemmeno per Windows 8): l’aggiornamento ovviamente non ha funzionato (perché partivo da un Windows 8 e non 8.1), ma il sistema è stato installato correttamente e a parte di driver della scheda integrata GSM/UMTS (ho dovuto usare quelli per Windows 7), tutto il resto è stato riconosciuto senza bisogno di driver specifici. Anche le applicazioni che uso di solito sembrano tutte funzionanti (per Office ho semplicemente provato la beta del nuovo prodotto).

Bisogna però ricordarsi che vi sarà anche un nuovo browser di default (Edge, in precedenza chiamato Spartan) e questo porterà ad inevitabili possibili problemi di compatibilità con applicazioni e pagine web.

Notare che l’aggiornamento grauito a Windows 10 va comunque prenotato (vedere come prenotare l’aggiornamento gratuito a Windows 10). Il processo è comunque semplice e viene gestito da un’icona installata con gli aggiornamenti di qualche mese fa:

Reserve your Windows 10 upgrade

Vi sarà un anno di tempo (fino al 29 luglio 2016) per scegliere se fare o meno l’aggiornamento. Per maggiori informazioni vedere questa pagina in italiano.

Se non vedo problemi particolari ad aggiornare subito un sistema per uso home o personal (Microsoft stima ottimisticamente 20 min per l’aggiornamento (diciamo che in ora si dovrebbe gestire, considerando anche che il download dovrebbe avvenire in tempi diversi per evitare il possibile sovraccarico delle linee), ho qualche riserva per gli utenti aziendali ed enterprise.

Bisogna però notare che quell’icona di notifica non dovrebbe comparire nei seguenti casi:

  • The device is not running at least Windows 7 SP1 or Windows 8.1 Update.
  • Windows Update is turned off or is not set to receive updates automatically.
  • Windows Update functionality is blocked or uninstalled.
  • The device is not running genuine Windows.
  • The device is part of Enterprise licensing (SKU).
  • The device is domain-joined.
  • The device is MDM-managed.

Quindi gli utenti enterprise non dovrebbero correre il rischio di aggiornamenti automatici e potranno decidere quando aggiornare, dopo aver validato applicazioni, siti web e dispositivi!

Volendo l’icona di notifica si più disattivare direttamente dal registro:

  1. Navigate to: HKEY_LOCAL_MACHINE \SOFTWARE\Policies\Microsoft\Windows\Gwx
  2. Create a new REG_DWORD registry value called: DisableGwx
  3. Give it a value of: 1

In alternativa vedere: Bloccare aggiornamento automatico a Windows 10.

Per chi è curioso, questa è la storia delle varie build succedutesi negli ultimi mesi:

  • Windows 10 Build 10240 – Thursday, July 16, 2015
  • Windows 10 Build 10166 – Friday, July 10, 2015
  • Windows 10 Build 10162/10163 – Monday, July 06, 2015
  • Windows 10 Build 10159 – Thursday, July 02, 2015
  • Windows 10 Build 10158 – Tuesday, June 30, 2015

Notare come in poche settimane (o a volte giorni) si siano succedute molte build a dimostrazione di una forte attenzione a questo prodotto.

Sarà il migliore Windows di sempre? Questo sarà il tempo a sancirlo, ma le premesse ci sono.

Per gli IT Pro (o IT Implementer):

  • Windows 10 Enterprise Preview è stato aggiornato e sostituito dall’edizione Windows 10 Enterprise Evaluation. Questa versione di valutazione gratuita valida per 90 giorni ti consentirà di testare app, hardware e strategie di distribuzione.
  • Guarda il video sulle novità della distribuzione di Windows 10 (in inglese) per nuovi suggerimenti relativi all’aggiornamento dei dispositivi esistenti mediante un semplice processo di aggiornamento sul posto, strumenti di provisioning per trasformare i nuovi dispositivi in dispositivi pronti per l’utilizzo aziendale, nonché aggiornamenti agli strumenti e alle tecniche di distribuzione tradizionali (ADK e oltre).
  • Aggiungi il TechCenter di Windows 10 ai Preferiti: qui troverai strumenti e download più recenti, panoramiche sulle funzionalità tecniche, guide di distribuzione dettagliate e forum della community che ti aiuteranno nelle attività di pianificazione, creazione di un progetto pilota e distribuzione di Windows 10.
Andrea MauroAbout Andrea Mauro (2909 Posts)

Virtualization, Cloud and Storage Architect. Tech Field delegate. VMUG IT Co-Founder and board member. VMware VMTN Moderator and vExpert 2010-18. Dell TechCenter Rockstar 2014-15. Microsoft MVP 2014-16. Veeam Vanguard 2015-18. Nutanix NTC 2014-18. PernixPro 2014-16. Several certifications including: VCDX-DCV, VCP-DCV/DT/Cloud, VCAP-DCA/DCD/CIA/CID/DTA/DTD, MCSA, MCSE, MCITP, CCA, NPP.


Related Post:

Share