Questo post è disponibile anche in: Inglese

Reading Time: 3 minutes

Visto che questa appena conclusa è stata la seconda edizione europea svoltasi a Copenhagen possiamo tirare le somme e confrontarla con quella dell’anno scorso:

  • Organizzazione in generale: in generale sembra sia stata migliore (evidentemente dopo il “rodaggio” dell’anno scorso sulla nuova location si è riusciti a fare di meglio).
  • Trasporti: come l’anno scorso buoni: bus dall’aeroporto, pass per metro e treni cittadini e finalmente ingresso vicino alla fermata della metro.
  • Bella Center: gli spazi questa volta sono stati organizzati nettamente meglio, con ampi spazi aperti, aree relax, ampia reception, … forse l’unica vera critica è al corridoio iniziale tutto bianco e spoglio.
  • Sessioni generali: mi ha spiazzato la sessione generale del primo giorno nel pomeriggio, anziché di mattina (ma forse era per agevolare le persone che arrivavano in giornata). In linea di massima andavano bene tutte e tre, forse avrei iniziato dal case study già nel primo giorno.
  • Hands-on Labs: molto scenografica la disposizione, ma non saprei dire se le postazioni erano maggiori o minori dell’anno scorso… quello che è certo è che erano quasi sempre occupate tutte (anche se a onor del vero l’attesa in coda non era mai eccessiva).
  • Blogger Lounge: più grande e accogliente… peccato che quest’anno fosse stranamente molto meno frequentata (l’anno scorso c’era sempre il pieno tra blogger e vExpert).
  • Alumni Lounge: forse la vicinanza con la Blogger Lounge e l’area lab la rendevano sempre deserta… peccato… bello il cappello in omaggio agli “Alumni”.
  • Partner Lounge: bella, accogliente, ma un po’ isolata e sacrificata. Ottimo aver disposto un Partner University point per domande (ma anche feedback) sulla sezione di formazione per i partner.
  • Solutions Exchange: quest’anno gli spazi sono stati veramente generosi e i corridoi di passaggio molto ampli… non so se erano presenti più partner o era solo un’impressione data dalla maggiore superficie.
  • Community TV: grande novità di quest’anno, peccato che primi giorni in pochi avevano richiesto degli slot (ma in realtà forse è stata una fortuna così il VMUG.IT si è accaparrato uno slot al giorno).
  • VMworld TV: quest’anno anziché prevalentemente fissa era “errante” e “on the road”.
  • Certificazioni: come anche l’anno scorso, non c’è un centro VUE (quindi niente esami al VMworld)… ma vi erano delle sessioni di preparazione sia al VCP che ai VCAP, con tanto di voucher di sconto del 50%… Peccato che non sia stata comunicata alcuna informazione ufficiale sulle certificazioni VCAP5 e sui VCDX5 (l’anno scorso invece vi era stata una sessione dedicata proprio all’annuncio delle certificazioni VCAP4).
  • Party: meglio dell’anno scorso… ma sempre sottotono rispetto ai pary americani.
  • Durata temporale: benché venga aggiunto un giorno per i partner (il lunedì), ritengo che tre giorni “ufficiali” siano pochi… non sarebbe meglio ufficializzare la durata di 4 giorni?
  • Tempo meteorologico:  come l’anno scorso è stato relativamente buono… visti i temi trattati in alcuni giorni è stato “nuvoloso”. Ma poteva andare peggio, sia per la temperatura, sia per la pioggia.
Andrea MauroAbout Andrea Mauro (2908 Posts)

Virtualization, Cloud and Storage Architect. Tech Field delegate. VMUG IT Co-Founder and board member. VMware VMTN Moderator and vExpert 2010-18. Dell TechCenter Rockstar 2014-15. Microsoft MVP 2014-16. Veeam Vanguard 2015-18. Nutanix NTC 2014-18. PernixPro 2014-16. Several certifications including: VCDX-DCV, VCP-DCV/DT/Cloud, VCAP-DCA/DCD/CIA/CID/DTA/DTD, MCSA, MCSE, MCITP, CCA, NPP.


Share