Questo post è disponibile anche in: Inglese

In questi ultimi anni, si è assistito, nell’ambito dell’ecosistema legato alla virtualizzazione, a tre fenomeni distinti:

  • il primo è stato il progressivo spostamento da uno specifico hypervisor ad un supporto multi-hypervisor (di fatto all’inizio si parlava persino di ecosistema VMware, oggi più genericamente di ecosistema legato alla virtualizzazione)
  • il secondo è stato il progressivo cambio di alcuni player, con l’aggiunta di nuovi in alcuni settori, ma anche una sostanziale riduzione di quelli esistenti (soprattutto in ambito backup e monitoraggio), dovuto soprattutto ad acquisizioni  (ad esempio Quest aveva “assorbito” VizionCore e VKernel… Platespin è stata acquisita da Novell…)
  • il terzo fenomeno è stata la decisa scesa in campo dei grossi vendor (non necessariamente è un’azione positiva o negativa, ma sicuramente ha aumentato la competizione in alcuni settori): ad esempio VMware ha sviluppato alcuni prodotti in precedenza prerogativa dell’ecosistema (come ad esempio VDR per i backup, benché sia un prodotto non comparabile con gli altri, oppure vCenter Operations Management per il monitoraggio di un’infrastruttura virtuale)… Nel mondo dei backup poi i player storici (e per certi aspetti anche “pachidermici”) sono entrati prepotentemente in gioco con i loro prodotti di backup adeguati ed adattati (non sempre benissimo) agli ambienti virtuali… Ed è notizia di ieri, che Dell ha announciato di voler acquisire Quest Software (“consolidando” ulteriormente l’ecosistema)…

Potrebbe quindi venir naturale pensare che l’ecosistema legato alla virtualization sia destinato a sparire in un futuro più o meno prossimo per confluire direttamente nei grandi (software) vendor.

In verità penso che non sarà così o quanto meno non sarà a breve… Tolti gli ambiti storici legati a backup e monitoraggio, si possono trovare ancora un nutrito e variegato numero di rappresentanti dell’ecosistema (e in alcuni casi sono talmente specifici da essere rimasti su uno specifico hypervisor e/o soluzione): in ambito VDI troviamo vari prodotti e realtà (come ad esempio Liquidware), in ambito sicurezza vi sono numerosi prodotti di nicchia (come ad esempio prodotti per la cifratura dei dati), e così via…

E persino in ambito backup alcuni storici componenti dell’ecosistema sono rimasti (ad esempio Veeam e PHD Virtual)… e alcuni stanno pure diventando grandi (vedasi la crescita di Veeam)!

This post has already been read 1132 times.

Andrea MauroAbout Andrea Mauro (2718 Posts)

Virtualization, Cloud and Storage Architect. Tech Field delegate. VMUG IT Co-Founder and board member. VMware VMTN Moderator and vExpert 2010-18. Dell TechCenter Rockstar 2014-15. Microsoft MVP 2014-16. Veeam Vanguard 2015-18. Nutanix NTC 2014-18. PernixPro 2014-16. Several certifications including: VCDX-DCV, VCP-DCV/DT/Cloud, VCAP-DCA/DCD/CIA/CID/DTA/DTD, MCSA, MCSE, MCITP, CCA, NPP.


Related Post:

Share