Questo post è disponibile anche in: Inglese

Reading Time: 4 minutes

Come scritto in un post precedente, in questi giorni sono all’evento Nutanix .NEXT Conference, evento che ha riservato molti annunci importanti e rilevanti durante la keynote del primo giorno.

Ma suprattutto è stata una notevole prova di forza di Nutanix: avere ben 963 partecipanti (con soli 7 che non si sono presentati), più di 3200 registration per la Community Edition, da 0 a 1100 dupendenti in appena 5 anni, tanti annunci importanti durante questa conferenza e veramente tanti sponsor, rappresentano numeri significativi e di tutto rispetto!

Nutanix-Next Il meglio

Quasi tutto!

Considerando poi che è stata la loro prima grande conferenza internazionale devo dire che è stata gestita veramente molto bene con un’ottima organizzazione generale.

A parte un ritardo nella mattina del primo giorno, persino la tempistica è stata impeccabile e comunque sempre ben gestita. La logistica delle keynote, dei panel, dei break e delle sessioni è stata ottima con relativamente pochi (se non pochissimi) spostamenti.

Ma keynote e sessioni sono stati la perla dell’evento… molta sobrietà da parte del vendor organizzazione che ha lasciato ampio spazio agli utenti che presentavano i loro casi d’uso e le loro opinioni… poco marketing, poco “commerciale”, molto tecnico, molto user oriented. Tutti gli annunci gestiti e rivelati subito nella prima keynote, ma dopo la parte dedicata agli utenti finali.

Molti panel di discussione (l’intero evento si è chiuso con un panel) e brillante la keynote del secondo giorno, con presenza di una guest diversa dal solito (se siete cusioni di sapere la relazione con Nutanix, visto che non è stata scelta a caso o solo per il nome, lo si può facilmente scoprire qui, ma era stato comunque spiegato nell’introduzione alla keynote).

Buoni contenuti in generale e ottimi speaker, con un’intera sessione parallela anche di un-conference dedicata a community o ad argomenti futuri o a trend di mercato. Pochi lasciano così tanto spazio ad eventi paralleli!

E annunci di peso che potranno cambiare l’equilibrio nel mondo della virtualizzazione e che rendono Nutanix non più solo uno storage vendor.

Buona anche la scelta della location (con tanto di déjà vu, dato che avevo riconosciuto solo dopo che era l’albergo visto in 007 Goldfinger!)… certo… la Florida inizia ad essere un po’ troppo umida in questo periodo, ma per fortuna non era già troppo calda..

Cosa si può migliorare

Ovviamente c’è sempre qualcosa che può essere migliorato… almeno dal mio punto di vista.

In primis sulla durata dell’evento… ottime sessioni tanto che adavano (alcune) ripetute… dato che nell’ultimo giorno l’evento finiva dopo la pausa pranzo (come succede in molti eventi simili) c’era spazio per avere più sessioni… oppure la soluzione sarebbe quella di aggiungere semplicemente un altro giorno.

Sul fatto della mezza giornata finale, purtroppo è costume molto americano avere una chiusura così anticipata e temo ci sia poco da fare… almeno fino alle 16:00 già sarebbe un buon compromesso.

Per quanto riguarda il party, beh… le discoteche chiassose e piccole non sono il mio massimo… ma sicuramente altri lo avranno apprezzato.

Le attività extra, in particolare quelle per la community secondo me vanno migliorate, ma anche qua c’è stato un cambio al vertice (proprio nei mesi scorsi) del responsabile di quest’area e quindi è abbastanza comprensibile che si poteva fare meglio.

E il cibo come è stato? Molto ma molto diverso da quanto ci si poteva aspettare da un evento negli USA: molto salutista e secondo me non sarà piaciuto ai più, ma personalmente valido nel suo complesso.

Cosa ci sarà

Finita la prima .NEXT Conference, Nutanix ha annunciato un lungo .NEXT on tour che passerà in ben 100 città e 31 nazioni!

Si sovrappone comunque parzialmente al tour (o per meglio dire al roadshow) “Share up your datacenter” che ha vede anche alcune tappe italiane.

Ma non solo, è stato anche annunciata la prossima .NEXT Conference:

Andrea MauroAbout Andrea Mauro (2903 Posts)

Virtualization, Cloud and Storage Architect. Tech Field delegate. VMUG IT Co-Founder and board member. VMware VMTN Moderator and vExpert 2010-18. Dell TechCenter Rockstar 2014-15. Microsoft MVP 2014-16. Veeam Vanguard 2015-18. Nutanix NTC 2014-18. PernixPro 2014-16. Several certifications including: VCDX-DCV, VCP-DCV/DT/Cloud, VCAP-DCA/DCD/CIA/CID/DTA/DTD, MCSA, MCSE, MCITP, CCA, NPP.


Related Post:

Share