Questo post è disponibile anche in: Inglese

Reading Time: 4 minutes

Qualche giorno fa mi era capitato di vedere nella Community VMware una persona che millantava la certificazioni VCDX (insieme a tante altre) senza averne diritto (o almeno senza aver dimostrato di possederla realmente). Dato che uno dei problemi legati alla validità di una certificazione è data dalla sua credibilità è opportuno capire come scoprire i comportamenti fraudolenti.

Ovviamente stiamo parlando scoprire di chi dichiara di possedere una certificazione senza realmente averla… non di ha ottenuto una certificazione “barando” e non ha le capacità e/o la conoscenza che dovrebbe derivare da quella certificazione. La vera capacità la si può verificare solo “mettendo alla prova” la persona…. Ma è anche vero che per certe certificazioni (come ad esempio la VCDX) è praticamente impossibile conseguirne il risultato senza possederne le capacità.

Tornando a come verificare l’autenticità di una certificazione, al momento esiste uno strumento che mantiene il transcript di tutte le certificazioni VMware (e anche di alcuni accreditamenti) ma purtroppo al momento è solo privato per ogni singola persona: quindi o lo consultate on-line (da una postazione non spooffabile) insieme alla persona che dovrà inserire le proprie credenziali, oppure non è utilizzabile (troppo facile falsificarne uno screenshoot). Per ogni certificazione esiste pure una copia cartacea (su cartoncino) del certificato stesso… se può essere difficile (ma non impossibile) falsificare il cartaceo è ovviamente banale falsificarne una versione scannerizzata. Purtroppo non esiste una versione elettronica che risolverebbe il problema (nel caso fosse poi digitalmente firmata da VMware).

Per tutte le certificazioni, un modo semplice (ma che richiede del tempo) è contattare il certification team ([email protected]) e chiedergli la verifica delle credenziali utenti e dell’ID relativo.

Poi, per ogni singola certificazione, possono esiste ulteriori modi per verificarne la veridicità:

  • VCP: l’unico sicuro è di contattare il certification team per far verificare il VCP ID e le credenziali utente. Ad oggi non esiste alcuna lista pubblica (o privata) con l’elenco di tutti i VCP. Inoltre esistono vari braindump che inficiano leggermente alla credibilità di questa certificazione (dato che potenzialmente possono esistere dei VCP che hanno passato l’esame senza conoscere la materia).
    Non vi sono dati ufficiali di quanti VCP vi siano in Italia, ma ogni partner Enterprise ne deve avere almeno 2 univoci… quindi è plausibile pensare che siano almeno 1000 persone.
  • VCAP: per queste certificazioni, da quello che so, non esistono dei braindump, quindi sono alquanto credibili. Anche in questo caso non esiste una directory ufficiale e quindi bisogna contattare il certification team. Da notare che esiste un ID diverso per il DCAe DCD e che formalmente l’Admin e il Design exam del VCDX3 non sono da considerare delle certificazioni.
    Non si sa di preciso quanti VCAP vi siano in Italia, anche se sicuramente sono più di una decina (e probabilmente meno di 50).
  • DT series: per queste certificazioni, da quello che so, non esistono dei braindump (neppure per il “semplice” VCA4-DT), quindi sono alquanto credibili. Anche qua non vi sono delle directory ufficiali (ma ve ne sono alcune non ufficiali nella VMware Community), e quindi l’unico modo sicuro è chiedere al certification team. Anche qua esistono degli ID diversi e differenziati tra VCA-DT e VCP-DT.
    Al momento le persone certificate sono relative poche e non ho idea di quante ve ne siano in Italia (ma stimo meno di 10).
  • VCDX: decisamente la più tosta delle certificazione VMware (e non solo) e altamente selettiva ed elettiva: al momento vi sono circa 75 persone in tutto il mondo e l’elenco aggiornato è disponibile on-line. Vi è anche un gruppo Linkedin di soli VCDX (ma che però non include tutti i VCDX). Stesso dicasi per una lista su Twitter. Esiste un ID specifico per la certificazione VCDX, ma non differenzia tra la versione 3 e la 4. Di fatto gli ultimi VCDX sono solo VCDX4, mentre è plausibile pensare che tutti i VCDX3 abbiano aggiornato la loro certificazione anche alla versione 4.
    In Italia vi sono solo due persone certificate sia VCDX3 che VCDX4.
  • vExpert: benché non sia una certificazione (è più simile ad un riconoscimento) è comunque valutata positivamente e anche millantata. Ma almeno per i vExpert 2011 esiste una directory ufficiale e per gli utenti della VMware Community c’è un apposito badge che contraddistingue i vExpert in corso. Notare che il gruppo Linkedin non è composto da soli vExpert.
    In Italia vi sono solo 5 vExpert.
  • VCI: questa certificazione è solo per gli istruttori qualificati. Esiste una selezione abbastanza impegnativa, ma soprattutto la necessità di mantenere aggiornata la certificazione stessa. Esiste un’area a loro dedicata (VCI Portal), ma non un elenco ufficiale. Il modo migliore è chiedere ad un VCI ufficiale, almeno quelli della propria nazione li dovrebbe conoscere.
Andrea MauroAbout Andrea Mauro (2837 Posts)

Virtualization, Cloud and Storage Architect. Tech Field delegate. VMUG IT Co-Founder and board member. VMware VMTN Moderator and vExpert 2010-18. Dell TechCenter Rockstar 2014-15. Microsoft MVP 2014-16. Veeam Vanguard 2015-18. Nutanix NTC 2014-18. PernixPro 2014-16. Several certifications including: VCDX-DCV, VCP-DCV/DT/Cloud, VCAP-DCA/DCD/CIA/CID/DTA/DTD, MCSA, MCSE, MCITP, CCA, NPP.


Related Post:

Share